Giorgione: “È stata una battaglia”. Barisic: “Un bellissimo esordio”

GiorgioneGiorgione imposta l'azione

Dieci ammonizioni, due espulsioni, un palo ed una traversa (centrate dalla Paganese), un rigore fallito dal Messina. Questi numeri fotografano al meglio la portata delle emozioni regalate dalla sfida del “Franco Scoglio”: “È stata una battaglia, sia per le condizioni del campo che per le qualità dell’avversario, tosto ed attrezzato, con Caccavallo e Cunzi, molto rapidi, che giocano sulle ripartenze e ci hanno messo un po’ in difficoltà – ammette il centrocampista peloritano Carmine GiorgioneAbbiamo disputato un buonissimo primo tempo, subendo gol su calcio piazzato e sprecando troppe occasioni. Ci mancano anche due rigori”.

Carcione

Carcione sigla con una botta da fuori area la rete dell’1-0

La difesa continua a vacillare e le reti al passivo sono diventate adesso ben 16 nelle ultime sette giornate: “Sull’1-0 sono saliti in sei. Conoscevamo il loro schema ma Carcione ci ha beffato grazie alla copertura di un compagno. Sul 2-1 siamo stati sorpresi in contropiede, ma è stato bravo anche Deli ad inserirsi. Abbiamo cancellato quell’errore con un’altra reazione volitiva”. 

Neppure il penalty calciato alto da Tavares toglie la fiducia all’ex calciatore del Savona: “In questi giorni abbiamo rivisto tante cose a livello tattico ed infatti abbiamo giocato bene a calcio. Perdoniamo Diogo per l’errore anche perché ci ha salvato tante volte in passato. Il gruppo c’è, la squadra è viva. Ed a Matera chi rimpiazzerà gli squalificati Baccolo e Fornito farà bene”.

Tavares

Il rigore calciato alto sulla traversa da Tavares

Secca la replica sul caso “scommesse”: “Siamo stanchi di sentire queste cose e pensiamo ad allenarci ogni giorno al massimo. Sputiamo sangue, facciamo sacrifici. In settimana non mancano le difficoltà, anche per il campo. Dobbiamo soltanto ottenere la salvezza”.

Esordio da titolare con gol per lo sloveno Maks Barisic: “Non potevo cominciare meglio questa bellissima esperienza. Dopo tanto tempo finalmente sono tornato nell’undici di partenza in una gara di campionato e ho trovato anche il gol. Peccato avere mancato il successo. Loro sono partiti bene, sono stati velocissimi. Ma alla fine noi meritavamo i tre punti”.

Barisic

Il Messina celebra il momentaneo 1-1 di Barisic

La punta arrivata in prestito dal Catania descrive così la sua rete: “Ho calciato subito e l’ho vista insaccarsi. Non ci ho pensato molto su perché non avevo il tempo. Nell’ultimo anno e mezzo ho sempre trovato poco spazio: nel calcio non è mai facile ritagliarselo. Ho dato tutto in allenamento ed aspettavo questa opportunità, che sono riuscito a cogliere. Spero di fare ancora di più e di migliorare partita dopo partita”.

Il calciatore esploso nel settore giovanile del Milan predilige giostrare da esterno: “Mi piacerebbe agire da ala sinistra, perché lì ho sempre fatto bene”. Già confortante il feeling con Tavares: “Diogo è un gran calciatore, che sfrutta molto il suo fisico e sa gestire il possesso. Con il tempo e gli allenamenti crescerà sempre di più l’intesa tra di noi”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com