Gino Giardina tra i volti nuovi del Villafranca Beach Soccer

Gino Giardina

E’ tra gli elementi più interessanti del rinnovato Villafranca Beach Soccer. Gioacchino Giardina, messinese classe 1988, vanta un buonissimo curriculum nel calcio a 11 e punta ora a mostrare i suoi colpi anche nella disciplina estiva per eccellenza. Al suo attivo, da centrocampista, tre stagioni in C2 tra le file dell’Igea Virtus. Quindi il passaggio all’ACR Messina nel 2009-10 che ha preceduto il trasferimento all’altra realtà locale, il Città di Messina, con cui è stato tra i protagonisti della promozione in D raggiunta nel 2012 e nell’annata seguente dello splendido cammino nel massimo torneo dilettantistico, culminato con la qualificazione ai playoff. Successivamente ha indossato le maglie di Vibonese e Fersina Perginese. Con il Marsala, nella stagione appena conclusa, ha vinto trionfalmente il campionato di Eccellenza e conquistato anche la Coppa Italia.

Giardina in azione col Città di Messina

Giardina in azione col Città di Messina

“Era nei progetti societari vincere il campionato – spiega Giardina – e in estate non ho esitato ad accettare la proposta del Marsala. L’annata è stata ottima ed i programmi sono stati rispettati in pieno, vincendo campionato e Coppa. Adesso speriamo di continuare così anche in futuro”.

Ma com’è nata la passione per il beach soccer? “Ne avevo già parlato lo scorso anno con il presidente Giacomo Picciolo che ha rinnovato il suo interesse nei miei confronti. Una persona del suo spessore va premiata per gli sforzi che fa. Così ho detto subito sì, perché questo sport mi incuriosisce molto e l’ho spesso seguito in tv, vedendo cimentarsi tanti ex calciatori di grande fama. Sarà certamente un’esperienza positiva”.

Giardina in gol nel derby con l'ACR del 2012

Giardina in gol nel derby con l’ACR del 2012

Quali le maggiori differenze tra calcio a 11 e beach soccer? “Ci vorrà molta più forza, in quanto la sabbia non è un terreno di gioco normale. E’ importante anche la gestione della fatica, poiché giocare sulla sabbia è assai più dispendioso. Occorrerà, inoltre, far amalgamare bene il gruppo, non avendo molto tempo per conoscerci tra compagni di squadra”.

Giardina è uno specialista in calci piazzati. Tante le prodezze andate a segno: nel 2012 una sua perfetta punizione all’incrocio regalò il successo al Città di Messina nel derby con l’ACR valido per la Coppa Italia di Serie D. “Mi sono documentato su come si calciano le punizioni nel beach soccer e se un giocatore è abile può sfruttare le sue doti. Spero quindi di potermi togliere qualche soddisfazione del genere anche in questa disciplina”. 

Commenta su Facebook

commenti