Il Giarre versione casalinga non si ferma. Imposto nel finale lo stop al Cocuzza

Li Vecchi (Cocuzza)

Ennesima prova di maturità del Giarre che al PalaJungo vince contro il Peppino Cocuzza di San Filippo del Mela per 86-81 conquistando due punti di inestimabile valore nella lotta salvezza per la squadra di D’Urso in prospettiva mantenimento della categoria. La gara per i giarresi non si era messa subito bene, il Peppino Cocuzza colpiva da tutte le parti del campo, il Giarre sembrava accusare il colpo e poco attento in difesa. Cocuzza, privo per l’occasione di Vujicevic, sul più sette alla prima sirena (18-25). Nel secondo parziale poi i padroni di casa hanno tenuto botta non facendo scappare la squadra messinese di coach Romeo, che restava comunque in pieno controllo della gara. I fantasmi di una nuova sconfitta iniziavano a bussare nella testa dei giocatori del Giarre nel secondo parziale, chiuso in doppai cifra di svabtaggio (32-42) ma al rientro dagli spogliatoi, dopo la scossa data da coach D’Urso, il Giarre ha iniziato a scrollarsi le paure ed a giocare senza timore reverenziale al cospetto di un’ottima squadra, pur non al meglio della condizione fisica. La difesa giarrese, passata alla uomo, funzionava bene, Ciaurella e Spadaro colpivano con continuità e lo spauracchio Li Vecchi veniva marcato a vista. 53-62 al 30′ ma l’inerzia della gara adesso sembrava passare dalla parte del Giarre che prima ricuciva il gap e poi sorpassava nell’ultimo parziale grazie al contributo del rientrante Caminiti ed un Pietro Marzo che, dopo l’assenza per il problema al ginocchio, si confermava essere sempre più trascinatore dei suoi. Casiraghi da bomaber di razza metteva dentro due canestri importanti, si giocava punto a punto, col Peppino Cocuzza che optava per la carta del pressing al fine di recuperare qualche pallone. Nel finale lunetta decisiva, i tiri liberi del Giarre andavano a segno e così gli etnei potevano chiudere con il sorriso la chiusura del 2015, anno da ricordare.

La difesa del Ccocuzza (foto Archivio filippese)

La difesa del Ccocuzza (foto Archivio filippese)

Giarre-Peppino Cocuzza 86-81
Parziali: 18-25; 32-42; 53-62; 86-81
Giarre: Ciaurella 20, Casiragi 23, Quattropani 2, Marzo 11, Arcidiacono 10, Spadaro 12, Maccarrone 4, Caminiti 4. All. D’Urso.
Cocuzza: Barbera 24, Toto 10, Milickovic 8, Coppolino 5, Cordaro, Albana 16, Bellomo 1, Corazzon 2, Li Vecchi 15. All: Romeo

Commenta su Facebook

commenti