Il Giarre si sblocca in casa e supera una combattiva Peppino Cocuzza

GiarreGioia Basket Giarre

Pala Cannavò finalmente violato dal Basket Giarre, o se preferite finalmente difeso. A fare le spese dei primi due punti casalinghi una sfortunata Peppino Cocuzza S. Filippo del Mela.
Molte le assenze per le due franchigie. Assenti per infortunio e malanni i giarresi D’Urso, Alfredo Leonardi e Motta. Molto pesante quella del Peppino Cocuzza, privo della guardia lituana Knyza per la rottura di un tendine, Costantino ed Albo per un problema al documento d’identità. Parte comunque forte la squadra ospite con l’altro centro lituano, Polekauskas, che aiuta i suoi a piazzare un interessante gap che però viene parzialmente ammortizzato da Riccardo Arcidiacono e Gabriele Vitale; arriva comunque un 15-21 che fa pensare al peggio al pubblico giarrese. Il ritorno sul parquet porta però in dote un altro Basket Giarre che ingrana, comincia anche a sparare da tre punti con Francesco Caminiti (alla sua ultima in gialloblu) e mette la freccia poco prima di metà tempino. Da lì in poi una sfida punto a punto, all’intervallo lungo si va sul 35-34 (minimo scarto figlio di un importante 20-13 parziale).

Cocuzza

Toto (Cocuzza) foto Archivio Filippese

Il Basket Giarre chiude la partita verosimilmente nel terzo quarto. Vitale comincia a mietere punti nel modo che preferisce, penetrando e collezionando anche molti giochi da tre, cosa che costringe lo storico pivot – oggi coach – Agostino Li Vecchi al timeout. Il Giarre chiude in difesa recuperando palla o sporcandola semplicemente e poi scatena Vitale: 51-47. La sfortuna del San Filippo del Mela si materializza prima della metà del quarto tempino: un fortuito incrocio di piedi tra Vitale e Polekauscas procura una distorsione al giovane ma prorompente lituano, che deve lasciare il campo non potendo aumentare il proprio bottino. Senza doversi preoccupare di lui ma “solo” di Varotta e Toto sempre pericolosi dall’arco. Dall’arco però scocca ancora Caminiti e il resto della squadra riesce a trovare sempre la via del ferro.

Finisce 76-67. Primi punti casalinghi per i gialloblu, ora a quota 6 in campionato, mentre arriva la quarta sconfitta consecutiva per il penultimo Peppino Cocuzza. Momenti intensi quelli a fine gara, quando Francesco Caminiti viene osannato e applaudito a centrocampo per la sua ultima partita: per motivi lavorativi infatti non potrà più far parte della squadra. Ma non per questo smetterà di essere uno di famiglia, come dice coach D’Angelo.

Pala Cannavò
Basket Giarre – Peppino Cocuzza 1946 76-67
Basket Giarre: Quattropani 2, Leonardi N., Vitale 23, Arcidiacono 17, Ciaurella 2, Caminiti 9, Marzo 11, Costanzo M. ne, Maccarrone 2, Cantarella ne, Casiraghi 10. All D’Angelo
Peppino Cocuzza: Toto 12, Porcino, Varotta 9, Spanò 3, Polekauscas 18, Siracusa 3, Bellomo 8, Cocuzza 9, La Malfa ne, Scilipoti 5. All Li Vecchi

Commenta su Facebook

commenti