Ganzirri a testa alta contro la capolista

Adriana Ansaldo
Adriana Ansaldo

Adriana Ansaldo

L’ASP Ganzirri spaventa la capolista e va vicina all’impresa di uscire indenne dal campo della Futsal P5. Nonostante una buona prova la squadra di Massimiliano Drago è stata superata 2-1 dalle palermitane che dopo sei giornate guidano il torneo di Serie C femminile a punteggio pieno, con 32 reti fatte e solo 2 subìte.

In formazione rimaneggiata, ai box Giusy Cucinotta, ancora in procinto di completare la rieducazione post-operatoria e Ketty Talamo, le gialloblù danno comunque vita ad una gara esaltante. Nella prima frazione di gioco, solo nei minuti finali, due disattenzioni difensive delle giovani atlete messinesi spianano la strada alle ciniche palermitane. Per nulla demoralizzate dal doppio svantaggio le rivierasche tornano sul rettangolo di gioco col chiaro intento di voler riaprire il match. Gli sforzi prodotti vengono premiati dalla rete di Adriana Ansaldo che al 18’ accorcia le distanze. Negli ultimi minuti sale il livello agonistico della gara e ne fa le spese Mariaylenia Luttino, espulsa dal rettangolo di gioco per un ingenuo fallo da tergo. A meno di tre minuti dal triplice fischio, nonostante l’inferiorità numerica, sono le ragazze dei laghi a sfiorare la rete del pareggio.

Fra le scoperte di questo rinnovato gruppo firmato Nicola Famà, proprio Adriana Ansaldo che commenta così il match: “Purtroppo il mio gol non è servito per ottenere un risultato positivo, ma la partita giocata contro la capolista ci ha fatto prendere consapevolezza dei nostri mezzi. Vedo nelle mie compagne tanta voglia di far bene e sono certa che dopo la sosta per noi inizierà un altro campionato”.

 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com