Fumagalli primo rinforzo per Raciti. Il Messina a caccia di altri acquisti

Ermanno FumagalliErmanno Fumagalli decisivo in tuffo sulla girata di testa di Altobello nel 2015

Il nuovo Messina inizia lentamente a prendere forma. Per Ngombo e compagni secondo giorno di lavoro agli ordini del nuovo tecnico Ezio Raciti, che venerdì sarà ripresentato dal club alla stampa cittadina. L’ex allenatore del Siracusa può finalmente fare i conti su un primo rinforzo. Si tratta del portiere Ermano Fumagalli, la cui cessione è stata peraltro accolta con delusione dai tifosi della Viterbese, con cui è stato protagonista nelle ultime due stagioni.

Raciti e Sciotto

Il tecnico Raciti e il presidente Sciotto (foto Paolo Furrer)

L’anno scorso subendo 18 reti in 19 gare, mentre quest’anno i gol al passivo sono 28 anche a causa di una retroguardia finita spesso sul banco degli imputati. Il suo arrivo potrebbe originare la partenza di uno tra Lewandowski e Daga, alla ricerca di maggiore minutaggio in altre squadre. Non c’è ancora l’ufficialità ma varie fonti confermano l’operatività del direttore sportivo in pectore Pasquale Logiudice, che sta quindi seguendo in prima persona il mercato insieme al presidente Pietro Sciotto, senza al momento alcun ruolo ufficiale nell’organigramma, un po’ come avvenne con Pietro Lo Monaco, che rappresentò un consulente esterno.

Tra le priorità immediate, manifestate dal club a vari procuratori, ci sono un esterno sinistro, con il Messina che non ha mai rimpiazzato efficacemente il portoghese Gonçalves dopo la sua cessione estiva, un difensore centrale, un centrocampista e ovviamente un attaccante. TuttoC affianca l’Acr a Mattia Cozzari, 23enne in uscita dal Mantova, con cui ha collezionato cinque presenze. In carriera una sessantina di presenze con la “Primavera” del Bologna e tre stagioni da protagonista in D con Gozzano, Folgore Caratese e Reggiana, con un centinaio di presenze e otto reti.

Mattia Cozzari

Il centrocampista Mattia Cozzari è cresciuto nel Bologna

Per il reparto avanzato la società peloritana ha chiesto informazioni su Mattia Montini, attaccante in uscita dal Monopoli, che però sembra prediligere un ritorno nei gironi A o B. Aveva infatti già giocato al Nord Italia con Livorno, Pro Patria, Arezzo e Feralpi Salò prima delle esperienze estere in Romania e Polonia. In Puglia, dove aveva firmato ben 13 reti nella stagione 2016/17 (una decisiva proprio contro il Messina), sono arrivate fin qui tre marcature. Originario di Frosinone, andò in doppia cifra anche con la Roma “Primavera”, con cui vinse lo scudetto nell’annata 2010/11.

Il Messina non ha chiarito la durata del contratto di Fumagalli, che secondo indiscrezioni giornalistiche sarebbe di natura biennale. Fin qui avevano siglato un accordo con scadenza giugno 2024 soltanto Daga e Iannone, mentre è stata prevista un’opzione per la prossima stagione anche per Angileri, Trasciani, Marino, Versienti e Grillo. Ma è evidente che il deludente girone di andata non garantisce lo status di “incedibile” a nessuno e il cambio di ds e strategie rischia di stravolgere ogni scenario a medio e lungo termine.

Rea e Montini

Rea e Montini si contendono un pallone nel 2017 a Messina

Venerdì intanto è in programma al “Celeste” la quinta seduta mattutina della settimana. Da valutare le condizioni di Fazzi, Angileri, Iannone e Camilleri. Radiomercato affianca l’esperto centrale difensivo, prossimo al rientro in campo dopo uno stop di oltre un mese e mezzo, all’Imolese, fresca di cambio di proprietà dopo il burrascoso addio di Pasquale De Sarlo, imprenditore campano più volte affiancato al Messina, anche per la presenza degli ex soci Del Regno e Bove nel club di Pietro Sciotto. La sua avventura in terra emiliana si è già conclusa.

Questa la rosa aggiornata dell’Acr Messina. 
Portieri – Riccardo DAGA (2000), Ermanno FUMAGALLI (1982), Michal LEWANDOWSKI (1996).
Difensori – Antony ANGILERI (2001), Gabriele BERTO (2003), Vincenzo CAMILLERI (1992), Nicolò FAZZI (1995), Manuel FERRINI (1998), Giuseppe FILÌ (2002), Daniele TRASCIANI (2000).
Centrocampisti – Marco FIORANI (2002), Lamine FOFANA (1998), Amara KONATE (1999), Andrea MALLAMO (2002), Roberto MARINO (1998), Paolo NAPOLETANO (2002), Leandro VERSIENTI (1996).
Attaccanti – Ibourahima BALDE (1999), Lorenzo CATANIA (1999), Davis CURIALE (1987), Paolo GRILLO (1997), Carmine IANNONE (2001), Maecky NGOMBO (1995), Alessio PIAZZA (2002), Diego ZUPPEL (2002).

Questo il riepilogo relativo al mercato invernale dell’Acr Messina. 
Arrivi – Ermanno FUMAGALLI (p, 1982; Viterbese), Maecky NGOMBO (a, 1995; Kfc Houtvenne).
Partenze – nessuna.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.