Fp Sport, sconfitta pesante in ottica salvezza col Cus Catania

Azione d'attacco della Fp Sport

Si complica notevolmente la rincorsa salvezza dell’Fp Sport Messina che al PalaCus di Catania è superato dai locali di coach Guadalupi per 68-60 nello scontro diretto chiave della giornata di serie C Silver. Alla vigilia infatti alla squadra etnea, forte di 14 punti in classifica, servivano i due punti per staccare proprio l’Fp Sport, al quart’ultimo posto in classifica con 10 punti ed adesso sotto 0-2 negli scontri diretti (il Cus aveva vinto di cinque anche a Messina). Con questi due punti quindi il Cus stacca la zona retrocessione di 6 punti, vantandone in realtà otto per via del 2-0 sull’Fp Sport e mettendo una serie ipoteca alla salvezza a sei partite dal termine del campionato. Si è trattato di una gara giocata sul filo dell’equilibrio per tutti i 40′ che ha registrato molti contatti e falli fischiati da ambo i lati. Per il Cus usciranno per 5 falli Abramo, Arena e Bonaccorsi. Il Cus, sempre avanti nel punteggio, ha trovato davanti a sè un’Fp Sport combattiva e mai propensa a mollare la presa, anche fino all’ultimo minuto, pur a partita ormai compromessa. Nel secondo e nel quarto periodo le accelerazioni decisive con le triple di Lo Faro e Selmi (che uscirà per infortunio) che portano i padroni di casa sul 62-45. Solo nel finale la squadra messinese ha provato il tutto per tutto con l’addizione Milickovic, arrivato dal Cocuzza San Filippo del Mela, a quota 16 punti, coadiuvato da capitan Cavalieri (14) ma il Cus è riuscito a difendere il risultato fino al 68-60 finale che alza in modo considerevole le quotazioni permanenza della giovane squadra etnea mentre rischia di affossare definitivamente quelle dell’Fp Sport chiamata ad un miracolo nelle ultime sei giornate per evitare il quartultimo posto a partire dalla sfida interna contro il già declassato Giarre. Questo il commento a caldo del capitano Cavalieri: “E’ stata una gara avvincente, sotto tutti i punti di vista. La nostra è una squadra molto giovane, purtroppo abbiamo sbagliato una partita importante, dovevamo conquistare questi due punti, non l’abbiamo fatto e adesso ci ritroviamo a dover vincere le restanti gare con l’obiettivo di raggiungere la salvezza. Abbiamo fatto un acquisto importante del calibro di Stefan Milickovic, un giovane montenegrino che militava nel San Filippo, nel nostro stesso girone. Ci aiuterà tanto, ha un passato nelle rappresentative nazionali giovanili del Monenegro e ha vestito la maglia della Pallacanestro Spilimbergo, in Friuli, conquistando la salvezza nel campionato di Serie C Nazionale. Per noi è stata una spesa importante, sia da un punto di vista economico che da un punto di vista mentale viste le lunghe trattative. Personalmente ringrazio il San Filippo per la correttezza e soprattutto faccio un plauso a Francesco Paladina che ha portato a termine una trattativa molto importante per noi. Adesso diventano indispensabili tre elementi fondamentali: testa, cuore e attributi. Devono capirlo tutti quanti, soprattutto i ragazzi più giovani”.

Angelo Salvatico (Fp Sport)

Angelo Salvatico (Fp Sport)

CUS Catania-FP Sport 68-60
Parziali: 20-19; 41-27; 54-43
Cus Catania: Lo Faro 16, Cuius, Arcidiacono, Arena, Santonocito 14, Selmi 10, Bonaccorsi 6, Martello, Sgroi 4, Caltabiano 14, Abramo 4. All. Guadalupi.
Fp Sport: Casile, Salvatico A. 14, Martino, Ponzù 2, Gangarossa 10, Cavalieri 14, Milinkovic 16, Salvatico N. 2, Cucinotta, Occhino, Pezzone 2. All. Paladina.
Arbitri: Di Mauro di Priolo Gargallo e Massari di Ragusa.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com