Ferrigno (VIDEO): “I risultati sono la migliore medicina. Messina sulla buona strada”

ll ds Fabrizio Ferrigno

ll ds Fabrizio Ferrigno

Il blitz di Sorrento nuova linfa per un Messina che punta a risalire in fretta dopo il tribolato avvio di stagione. Il 3-1 in terra campana, firmato dalle reti di Silvestri, Ferreira e Corona, coinciso con il debutto in panchina di Grassadonia, potrebbe rappresentare per i giallorossi il successo dell’agognata svolta. “E’ stata una bella vittoria – ha commentato il direttore sportivo Fabrizio Ferrignoche ci ha consentito di ritrovare l’autostima che era mancata in questo periodo. Nel calcio i risultati sono sempre la migliore medicina. Dobbiamo uscire da Messina da questa situazione e siamo sulla buona strada”.

Sul neo tecnico Grassadonia il dirigente giallorosso aggiunge: “Ogni allenatore utilizza il proprio metodo di lavoro. Quando c’è un cambio di panchina ci sono sempre maggiori motivazioni tra i calciatori perchè tutti si sentono messi in discussione. Mi è dispiaciuto tantissimo sia a livello umano che professionale per l’esonero di Catalano. Gaetano fa sempre parte della nostra famiglia, si tratta di cose che possono accadere nel calcio. E’ impossibile cambiare in una volta trenta giocatori e si cerca la svolta sostituendo l’allenatore”.GM4_0210

Determinante già a Sorrento il rientro in mezzo al campo di Maiorano, pedina inamovibile del centrocampo che era mancata terribilmente al Messina nei primi mesi di campionato. “Stefano è un giocatore di spessore. Aveva saltato tante partite nelle quali non abbiamo mai potuto schierare la stessa formazione per via delle varie defezioni. Serve alla causa come gli altri, speriamo di arrivare sino al terminne della stagione con la rosa al completo. Anche Bolzan sta recuperando la forma ed è ormai vicino al rientro”.

Il direttore sportivo dell'ACR Messina Fabrizio Ferrigno ai nostri microfoni

Il direttore sportivo dell’ACR Messina Fabrizio Ferrigno ai nostri microfoni

Con Teramo e Martina due gare per cercare punti utili a regalarsi un Natale più sereno, ma anche 180′ nei quali Grassadonia valuterà l’organico a sua disposizione in vista del mercato di gennaio. “Il mister ha lanciato un messaggio ben preciso, ma la squadra ha sempre lavorato con impegno, mancava la serenità necessaria ed un risultato importante. Ora bisogna trovare la giusta continuità per guardare con ottimismo il futuro. Domenica, indipendentemente dal valore dell’avversario, occorrerà guardare esclusivamente a noi stessi per cercare di ottenere il massimo. Il Teramo è un’ottima squadra, non può essere ritenuta una sorpresa”.

Ferrigno chiude parlando del prossimo mercato invernale: “Chi ha giocato poco può chiedere di andar via per trovare altrove maggiore spazio, ma cercheremo di toccare meno possibile una rosa in cui crediamo tanto per puntare ad arrivare tra le prime otto, il nostro obiettivo sin dal primo giorno di ritiro. Meglio se dovessimo centrarlo in anticipo”. 

Questa l’intervista video al direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno:

Commenta su Facebook

commenti