Ferentino, il grande ex Ryan Bucci scuote l’ambiente: “Con Barcellona sfida da vincere a tutti i costi”

Quarta giornata d’andata del torneo di serie A2 Gold e per la FMC Ferentino appuntamento con la seconda gara casalinga della stagione 2014-2015 al Pala Ponte Grande. Amaranto reduci da due ko consecutivi, domenica scorsa in casa con Trapani (62-68) e mercoledì nel turno infrasettimanale a Biella contro l’Angelico Biella per 90-77.
Siciliani che nelle prime tre giornate hanno vinto due gare, entrambe in casa con Forlì all’esordio (81-58) e mercoledì con Trieste (76-71), rimediando una sconfitta domenica scorsa sul parquet di Verona (83-60).
Diversi gli ex da una parte e dall’altra. Per Barcellona l’unico è Luca Garri, in granata lo scorso anno mentre per Ferentino ci sono Guarino, Bucci, coach Gramenzi e il preparato fisico Kozul che in passato hanno vestito la maglia giallorossa.
A presentare la sfida di domenica sono proprio il preparatore fisico della FMC Ferentino Giorgio Kozul e la guardia Ryan Bucci, indimenticato capitano della Sigma per un quadriennio (2009/2013) intervellato dalla promozione in serie A2 proprio con l’attuale tecnico laziale in panchina.

Il prepratore di Ferentino Djordje Kozul,ex di turno

Il prepratore di Ferentino Djordje Kozul,ex di turno

Questo il commento del preparatore croato: “Sono positivo, finora abbiamo affrontato squadre di prima fascia. Specie con Trapani abbiamo avuto anche un po’ di sfortuna, con qualche episodio favorevole magari eravamo qui a commentare un’altra partita. Oggi non dobbiamo volare, stiamo bene, ma con pazienza e tanto lavoro avremo modo di fare molto meglio nelle prossime settimane. Momenti difficili ci sono nell’arco di una stagione per ogni squadra e mi auguro sia un bene che il nostro momento “no” sia già passato. In futuro sono certo sapremo trarre benefici da questo inizio di stagione. Barcellona è società molto ambiziosa, io con Gramenzi ho ottenuto una promozione lì e poi sono rimasto altri due anni, è una bellissima piazza. Abbiamo fatto un campionato perfetto, é stata forse l’esperienza più bella della mia carriera. Dopo la promozione con Gramenzi ho lavorato altri due anni li con Pancotto e abbiamo raggiunto due semifinali di altissimo livello contro Casale Monferrato e Brindisi, poi andata in A1. Tornando ad oggi, hanno uno ‘squadrone’ sulla carta, non sono un outsider. Noi dovremo fare il massimo, perché dopo Trapani vogliamo riempire sempre più il Ponte Grande e per farlo occorrono risultati, belle prestazioni ed entusiasmo”.
Poi la parola è passata al primo marcatore in stagione di Ferentino (18,5 punti di media): “Arriviamo alla gara con Barcellona con qualche punto interrogativo. Dobbiamo dare delle risposte sul campo immediate. Dobbiamo vincerla, punto! Sarà la prima partita da vincere ad ogni costo. Non si può perdere in casa, come è successo con Trapani. Barcellona è squadra che dai nomi ha tutte le carte in regola per fare bene anche quest’anno. Sarà una battaglia, specie per noi. Dobbiamo portare a casa i due punti mantenendo alto il ritmo e la  concentrazione dal primo all’ultimo minuto di gioco”.

I due roster nel dettaglio
FMC FERENTINO: 4 Guarino, 5 Starks, 6 Roffi Isabelli, 7 Allodi, 8 Bucci, 10 Pierich, 12 Ghersetti, 18 Martino, 19 Biligha, 33 Thomas. Allenatore: Franco Gramenzi.
BARCELLONA: 4 Kelley, 5 Marchetti, 7 Spizzichini, 8 Fiorito, 9 Maresca, 10 Leonzio, 11 Shepherd, 15 Garri, 18 Borra, 20 Da Ros. Allenatore: Giovanni Perdichizzi.
Arbitri: Gianfranco Ciaglia di Caserta, Eduardo Ciano di Vicopisano (Pi) e Alessandro Costa di Livorno.

Ryanb Bucci attende la sfida contro Barcellona

Ryan Bucci attende la sfida contro Barcellona

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti