Fc Messina, esordio in partitella per Da Silva. Salutano Barnofsky e De Luca

Joao Afonso Paula da SilvaJoao Afonso Paula da Silva in azione con la maglia del Trapani

Come è ormai tradizione domenica dedicata alla partitella in famiglia per il Fc Messina, per la quinta settimana consecutiva senza impegni ufficiali di campionato. A tenere banco è il mercato. Dopo il centrocampista spagnolo Noguera, hanno salutato il gruppo altri elementi poco impiegati: il difensore tedesco Max Barnofsky, acquistato in estate dal Gozzano, e il centrocampista Fabrizio De Luca, 2001 che cercherà maggiore spazio altrove.

Barnofsky

Il difensore tedesco Barnofsky lascia il Fc Messina dopo pochi mesi

In gruppo anche una novità, il difensore portoghese Joao Afonso Paula Da Silva, che vanta una ventina di gettoni in Lega Pro con Trapani e Bisceglie, dopo le esperienze nelle giovanili di Udinese, Entella e Palermo. Il suo tesseramento e quello del centrocampista under Kellian sembrano in dirittura d’arrivo.

Tempi più lunghi invece per l’attaccante argentino Barcos. Quattro gli assenti: Agnelli, in permesso per un lutto familiare, il lungodegente Camara, mentre Giuffrida e Carbonaro hanno svolto lavoro differenziato e dovrebbero rientrare in gruppo da martedì.

Andando alla cronaca, la prima occasione l’ha costruita Bevis, accentrandosi dall’out di destra e calciando in porta: palla alla sinistra di Tocci. Il francese è andato poi a segno qualche minuto dopo con un bel taglio sul filo del fuorigioco, servito alla perfezione da Aita.

Fabrizio De Luca

Il centrocampista campano Fabrizio De Luca lascia il Fc Messina

Il 2-0 cinque minuti dopo con Barcos, che colpisce dal centro dell’area con un preciso rasoterra dopo un bel fraseggio con i compagni. In questa fase più propositiva la formazione in maglia gialla, che ci prova ancora con due conclusioni da fuori.

Dopo trenta minuti mister Rigoli impone il cambio di campo alle due squadre, lavorando sul fraseggio stretto e circolazione di palla sin dalla rimessa del portiere. Unico cambio in porta, con Marone che lascia la porta dei bianchi a Strino.

I bianchi si portano sul 3-0 grazie ad un’iniziativa Bevis che recupera palla sempre sulla fascia esterna: contropiede perfetto con progressione imponente di Domenico Marchetti, che ribadisce in rete da pochi passi il servizio rasoterra dell’esterno offensivo francese. Lo staff tecnico però decide di annullare la marcatura per fuorigioco del difensore pugliese.

Gille

Il francese Gille ha firmato una delle quattro marcature in partitella

I gialli si sbloccano col rigore di Caballero, che supera Tocci. Casella con un fendente sfiora il sette dopo un servizio di Coria. Allo scadere il 3-1 di Gille con un preciso rasoterra a fil di palo. Con i nuovi movimenti di mercato (salgono a nove le cessioni operate dopo l’arrivo di mister Rigoli), il gruppo si riduce a 26 unità, sicuramente più gestibili anche in allenamento.

Gialli-Bianchi 1-3
Marcatori: Bevis (B), Barcos (B), Caballero (G), Gille (B).
Gialli: Tocci; Di Giorgio, Fissore, Da Silva, Ricossa; Santapaola, Palma, Kellian, Garetto; Caballero, Mukiele.
Bianchi: Marone (Strino); Casella, Quitadamo, D. Marchetti, Aita; A. Marchetti, Coria, Gille; Dambros, Barcos, Bevis.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva