Di Stanislao: “Mai nessun interesse verso il Messina. Non sapevo nemmeno in che categoria fosse…”

Di Stanislao

Ai vertici del nuovo Monza, dopo la disastrosa gestione Armstrong-Emery e la parentesi Bingham, l’amministratore delegato Piero Montaquila ed il consulente della nuova proprietà Paolo Di Stanislao. Quest’ultimo, in un’intervista a Tmw, ha parlato dei programmi futuri del club, al quale sono approdati dal Messina i giocatori De Bode e Gaeta. “Ci aspetta un lavoro duro e per nulla semplice. Rimettere in piedi il Monza è come un campionato vinto. Cercheremo di portare calciatori validi per fare un buon campionato”. Il nome di Di Stanislao venne accostato negli anni scorsi al Messina, ma il diretto interessato vuole fare chiarezza: “Si è parlato che fossi interessato al Messina in passato, ma sinceramente non sapevo neppure in che categoria fosse. Ogni tanto si scrivono cose senza verificarle. Il che poi crea un danno d’immagine ai diretti interessati. Idem per alcune situazioni riguardanti il mio passato calcistico e che non corrispondono alla reale natura dei fatti. Lasciateci lavorare e poi giudicate, senza però avere preconcetti…”. Il riferimento è al periodo in cui avrebbe dovuto rilevare la società da Arturo Di Mascio. In realtà l’ex presidente del Lanciano, già socio della Casertana, all’epoca confermò in un’intervista a MessinaSportiva.It il suo interesse per l’ACR.

Commenta su Facebook

commenti