Di Maria, Cammaroto e Munafò fanno il punto sull’avvio di campionato del Città di Messina (3 VIDEO Interviste)

Il tecnico peloritano è comunque soddisfatto per la prova offerta contro il quotato Agropoli, che soltanto in extremis ha strappato un pari al “Celeste”: “Abbiamo disputato un’ottima gara, mostrando ottime cose, contro un’ottima squadra e pagando anche qualche decisione arbitrale avversa, che ci ha penalizzato nei momenti decisivi. Penso al rigore solare che ci è stato negato nel primo tempo sul colpo di testa di Munafò ed alla contestata rimessa che ha dato il via all’azione del 2-2. Assegnata dal guardalinee a nostro favore, il direttore di gara l’ha invertita successivamente, cogliendoci peraltro un po’ di sorpresa. Ed infine nell’episodio dell’espulsione di Pino, andava punito con il rosso anche il suo avversario. Ho detto questo all’arbitro, che mi ha allontanato. In vista della gara con la Vibonese, ripartiamo comunque da quanto di buono mostrato domenica”.
Ai nostri microfoni anche il centrale difensivo Giovanni Cammaroto ed il centrocampista Francesco Munafò. “Se a Reggio abbiamo totalmente sbagliato partita, non sfruttando la superiorità numerica, contro l’Agropoli si è vista invece una buona squadra, beffata soltanto nel finale da un avversario più esperto e costruito con grandi investimenti. Dovremo comunque essere più cinici, perchè nel secondo tempo abbiamo arretrato un po’ troppo il baricentro” ha sottolineato il primo dei due prodotti del vivaio del Garden Sport.
Concetti ribaditi da Munafò: “Questa gara, al di là della beffa finale, ci dimostra che possiamo mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Peccato per il mani in area netto che non è stato sanzionato dall’arbitro e per la punizione, inesistente a mio avviso, dalla quale è scaturita la rete del 2-1. Adesso contro l’ex Giardina, a Vibo, affronteremo una sfida delicata, contro un’avversaria che un po’ a sorpresa non ha ancora raccolto punti. Noi dobbiamo vendicare il ko di Reggio e recuperare magari i due punti gettati alle ortiche contro l’Agropoli”.
Questa l’intervista al centrocampista del Città di Messina Francesco Munafò:

Questa l’intervista al difensore del Città di Messina Giovanni Cammaroto:

Questa l’intervista al tecnico del Città di Messina Gaetano Di Maria:

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva