Costantino: “Pensiamo solo al Rende, gara fondamentale”. Non ci sarà Giuffrida

Massimo CostantinoIl tecnico Massimo Costantino dà indicazioni dalla panchina (foto Giovanni Chillemi)

Il Fc Messina è chiamato a reagire contro un Rende che spesso ha viaggiato a due velocità, sorprendendo contro big come Acr, Licata e Acireale, ma toppando contro le dirette concorrenti per la salvezza. Organico quasi al completo, con l’importante defezione di capitan Giuffrida: “Non ci sarà perché ancora non sta bene, lo ha valutato lo staff medico e ci vorrà un po’ – ha ammesso il tecnico Massimo Costantino. Ma lui è un giocatore molto forte e accorcerà i tempi di recupero, ne sono certo. Agnelli sarà dei convocati, ma soltanto alla vigilia del match decideremo i titolari, come di consueto”.

Ricossa e Palma

Ricossa e Palma in azione al “Franco Scoglio”

L’allenatore lombardo, calabrese d’adozione, è consapevole dell’importanza del momento. Dopo il ko di domenica, il quarto della stagione, non sono ammessi ulteriori passaggi a vuoto: “Non faremo errori di distrazione, penseremo soltanto al Rende. Sono convinto che possiamo farcela e cercare il riscatto. Ce lo siamo già detti al nostro interno, è per noi una gara di vitale importanza. Farlo capire a uno spogliatoio di circa quaranta persone non è semplice, ma qui ci sono ragazzi che hanno valori ed è bastato poco, fin dalla ripresa del martedì, per capire che la nostra strada è ancora lunga e non penseremo a cosa è stato e invece ci focalizzeremo su quello che dobbiamo fare per continuare a giocare un grande campionato”.

Si va verso la conferma del 4-3-1-2, con possibili varianti tra gli interpreti: “Per il progetto tecnico proseguirò sulla strada intrapresa nel passato, sarei un folle a cambiare. Per la squadra invece i cambi ci stanno e non è vero che l’undici non va mai cambiato. Non c’è mai stata una formazione base anche nelle scorse settimane, in considerazione della rosa che ho a disposizione. Ho la fortuna in base al tipo di partita di potere mettere in campo i giocatori più congeniali per fronteggiare le caratteristiche degli avversari. Restiamo sereni e tranquilli”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva