Coppa, il Gescal batte 3-1 la Valdinisi e avanza. Di Maria: “Punto sui giovani”

GescalIl Gescal celebra una rete e la qualificazione

Non poteva cominciare meglio la stagione del Gescal che, dopo il pari di Santa Teresa di Riva, batte 3-1 la Valdinisi nel match di ritorno di Coppa Italia e si qualifica meritatamente alla seconda fase. Buona prova dei biancoverdi di mister Gaetano Di Maria che, superato il positivo avvio degli jonici, prendono in mano la gara e si fanno preferire a livello di gioco: partita ordinata, con pochi errori e locali abili a sfruttare gli spazi concessi dagli avversari, controllando bene il temuto ex Trovato.

Gescal

L’esultanza del Gescal

La prima occasione del match, al 3’, è proprio di Trovato, con una punizione dalla distanza parata da Papale. Al primo affondo, però, il Gescal colpisce: Di Stefano crossa da sinistra per il preciso colpo di testa di La Rocca che non lascia scampo al giovane Bonanno. L’1-0 dura 4 minuti perché la Valdinisi reagisce subito con Gaeta che, dalla sinistra, trova l’assist per il colpo di testa vincente di Principato, che bissa così il gol dell’andata. Dopo il pari, il primo tempo cala di intensità e si registrano solo poche occasioni: al 29’ Zappalà, servito in profondità, calcia debolmente dal limite, mentre un minuto dopo Marino sfiora il nuovo vantaggio su suggerimento di Ketia, ma è provvidenziale l’intervento di Gaeta a pochi passi dalla linea di porta. Infine, al 44’ Principato, sul filo del fuorigioco, viene anticipato dall’uscita bassa di Papale.

Gescal

La Rocca e Zappalà del Gescal

Nella ripresa, il Gescal parte forte e, al 5’, si riporta avanti con un’altra azione in verticale: filtrante ancora per Zappalà che, questa volta, entra centralmente e, con il destro, batte Bonanno. È il gol che dà ancora più fiducia ai biancoverdi e, dopo un tiro di Principato (al 9’) deviato dalla difesa, arriva anche il tris: Marino prende palla sulla sinistra, si accentra e firma il 3-1 con un bel tiro dalla distanza. Il doppio vantaggio chiude virtualmente la sfida: c’è ancora il tempo, al 29’, per un colpo di testa di Marino che, su angolo di Ballarò, manda alto, e al 33’ il solito Principato va a segno ma l’arbitro annulla per un fuorigioco dell’attaccante. La girandola di cambi, tra cui l’esordio in maglia biancoverde del difensore Giovanni Cucinotta al posto di Daniele Giordano, rallenta i ritmi del match e il Gescal può gestire senza difficoltà fino al triplice fischio, che sancisce la vittoria per 3-1 e la qualificazione al turno successivo.

Gescal

Un colpo di testa di Marino

Primo importante traguardo per il Gescal che, da martedì, tornerà ad allenarsi in vista dell’esordio in campionato, in vista dell’esordio casalingo con il Milazzo. Punta tutto sul lavoro il tecnico biancoverde Gaetano Di Maria, al quale è stata affidata una squadra con tanti giovani promettenti, con la politica della valorizzazione dei ragazzi, al di là dei due under obbligatori previsti dal regolamento (un 2001 e un 2002): «Da quando sono arrivato abbiamo sempre impostato un percorso basato sui giovani e, ogni anno, ottenuto quello che la società si è prefissato, cioè lanciare e far crescere gli under – sottolinea l’ex allenatore di Acr Messina e Vibonese -. Tutti i ragazzi che giocano, inoltre, fanno parte del nostro settore giovanile ed è l’aspetto più importante». Il girone comprende tutte formazioni messinesi, dalla zona jonica a quella tirrenica: «Mi sembra un torneo con una maggiore qualità anche rispetto allo scorso anno». 

Gescal

Mister Gaetano Di Maria e il vice Fabrizio Giordano

Gescal-Valdinisi 3-1
Marcatori: 6’ La Rocca, 10’ Principato (V), 5’ st Zappalà, 15’ st Marino.
Gescal: Papale, Giordano D. (36’ st Cucinotta), De Salvo, Giordano G., Parrinello (1’ st Antonuccio), Di Stefano, Keita, Ballarò G., La Rocca (44’ st Ventra), Marino, Zappalà (28’ st D’Amico). A disp.: Frisone, Supino, Ballarò C., Scarantino, Milicia. All.: Di Maria.
Valdinisi: Bonanno, Briguglio, Micalizzi (18’ st Trovato A.), Gaeta (23’ st Lombardo), Riposo, Filistad, Romeo R. (18’ st Romeo G.), Munafò, Principato, Trovato S., Pistone (35’ st Buongiorno). A disp.: Simoni, Caminiti, Miduri, Spadaro, Crocetta. All.: Frazzica.
Arbitro: Lazzara di Barcellona P.G. Assistenti: Trefiletti e Grasso di Acireale.
Note – Ammoniti: Parrinello (G), De Salvo (G), Romeo G. (V). Recupero: 1’ e 4’.

The following two tabs change content below.