Il Città di Villafranca cede di misura ad Ariccia

Nella giornata inaugurale del triangolare C, valevole per la seconda fase dei playoff di Serie B di calcio a 5, il Città di Villafranca esce sconfitto per 4-3 dal combattuto confronto con la quotata Innova Carlisport Ariccia. Autori di una prestazione di spessore, in terra laziale i tirrenici hanno pagato un paio di disattenzioni difensive commesse nei minuti conclusivi del match, dopo aver pregustato il successo.

Salomao e Di Trapani

Salomao e Di Trapani

Al PalaKilgour è proprio la formazione guidata da Gianluca Piscardi a passare subito in vantaggio, grazie ad un rigore trasformato da Salomao al 2’. E’ poi Taloni a consentire ai suoi di capovolgere le sorti dell’incontro tra il 13’ ed il 14’, con l’uno-due che manda le due squadre al riposo sul vantaggio di misura per l’Innova Carlisport Ariccia. Nella ripresa il Città di Villafranca si riporta avanti con veemenza e trova all’11’ con Di Trapani la rete del 2-2. Lo stesso Di Trapani coglie quindi, di tacco, un clamoroso legno. Il capitano biancoverde si rifà, però, con gli interessi al 17’, quando approfitta della porta sguarnita, con i padroni di casa che impiegavano il portiere di movimento, azzeccando la parabola giusta dalla lunga distanza che vale il 2-3. Gli ospiti hanno un’altra chance con Piccolo, fermato a tu per tu con l’estremo difensore locale. Il finale di gara è però particolarmente amaro per il Città di Villafranca, costretto a subire prima il pareggio siglato da Richartz, imbeccato da Bresciani, e poi a capitolare nuovamente per effetto della marcatura di Mendes. In entrambi i casi risultano fatali delle incertezze difensive.

Finisce 4-3 per l’Innova Carlisport Ariccia che conquista, così, i primi tre punti del raggruppamento. Il Città di Villafranca, uscito a mani vuote nonostante il gioco prodotto ed il grande orgoglio, sarà nuovamente in campo già martedì 6 maggio, per ospitare al Palasport “Salvatore Cavallaro” l’Ares Mola, in quello che si preannuncia come un match di capitale importanza. A passare il turno saranno, infatti, le prime due classificate di ogni girone e per Di Carlo e compagni è adesso fondamentale battere i pugliesi, per poi attendere l’esito dell’ultimo confronto tra Ares Mola e Innova Carlisport Ariccia che servirà a definire la graduatoria.

Il tabellino. INNOVA CARLISPORT ARICCIA-CITTÀ DI VILLAFRANCA 4-3 (2-1 p.t.)
INNOVA CARLISPORT ARICCIA: Pagnoni, Vailati, Sportoletti, Mendes, Borsato, Taloni, Gozzi, Cioli, Bresciani, Richartz, Galati, Ranelletti. All. Micheli
CITTÀ DI VILLAFRANCA: Avanzato, Madonia, Salomao, Ferreira, Di Trapani, Piccolo, Orofino, Bruno, Di Carlo, Lo Buglio, Porcino, Abate. All. Piscardi
ARBITRI: Francesco Paolo Spinazzola di Barletta e Luigi Fiorentino di Molfetta. Cronometrista: Giovanni Zannola di Ostia Lido
MARCATORI: 2′ pt rig. Salomao (V), 13′ pt e 14’ pt Taloni (A); 11′ st e 17′ st Di Trapani (V), 18′ st Richartz (A), 19′ st Mendes (A)

CLASSIFICA: Innova Carlisport Ariccia 3, Ares Mola, Città di Villafranca 0.

 

 

 

 

 

Commenta su Facebook

commenti