Il Città di Messina cade in casa con il Terme Vigliatore. Genovese firma la beffa al 93′

Città di Messina-Terme Vigliatore

Dopo sette vittorie consecutive, il Città di Messina si arrende a sorpresa al Terme Vigliatore. La squadra tirrenica si è infatti imposta per 1-0 beffando i peloritani al 93′ con un contropiede finalizzato dall’esperto Genovese. Cardia e compagni dominano il match, ma pagano a caro prezzo i troppi errori commessi negli ultimi metri e subiscono la prima sconfitta casalinga della stagione, perdendo il terzo posto in favore della Messana.

Cronaca Il Città di Messina si schiera con il tradizionale 4-3-3. Maisano tra i pali, Mancuso, Leo, Fragapane e Quintoni in difesa. Sulla mediana agiscono gli under Alessandro e Silvestri insieme all’esperto Cardia. In attacco Giove e Ginagò supportano Codagnone.
I padroni di casa alzano subito il ritmo, ma fanno fatica ad incidere negli ultimi venti metri. Dopo alcuni sterili tentativi di Codagnone e Cardia, la prima vera occasione capita al 3o’: bel lavoro di Giove sulla destra, palla a Silvestri che da buona posizione tarda troppo a concludere. Il Terme Vigliatore risponde con i tiri di Genovese e Bartuccio, Maisano si fa trovare pronto. Al 32′ si rivede il Città di Messina con un tiro dalla distanza di Alessandro, Foti manda in corner. Nella prima frazione di gioco non succede null’altro di rilevante.
Il secondo tempo vede gli uomini di Santino Bellinvia iniziare con maggiore motivazione. Al 49′ Codagnone sfonda in area dalla sinistra e tenta di superare il portiere ospite con un rasoterra. Al 55′ gli ospiti hanno l’occasione del vantaggio, ma Genovese non inquadra da ottima posizione. Al 60′ primo cambio tra i giallorossi: fuori Alessandro, dentro Amante con Ginagò che scala sulla linea del centrocampo. Al 67′ Codagnone entra in area, si libera di un difensore ma il suo tiro viene rimpallato. Al 78′ ci riprova Genovese, Maisano in uscita sventa la minaccia anticipando l’attaccante avversario. Bellinvia le prova tutte e manda in campo Libro, al posto di Codagnone costretto ad uscire per una botta alla caviglia, e Arigò che invece rileva Giove. Al minuto 82′ Libro raccoglie la respinta del corner, ma spara alto poco prima Amante da ottima posizione scivola al momento del tiro e non riesce a concludere. Al’88’ pericoloso il Terme Vigliatore con una azione di rimessa partita dai piedi di Bartuccio e non finalizzata per un soffio da Genovese. Un minuto dopo il Città di Messina spreca ancora: Cardia lancia Amante che da pochi metri tira addosso al portiere. Il direttore di gara assegna 4 minuti di recupero e il Città di Messina si spinge in avanti. E ad un minuto dal termine arriva la classica beffa: il Terme Vigliatore parte in contropiede con Bartuccio che al limite dell’area serve Genovese il quale deve solo spingere il pallone in rete.
Pomeriggio amaro per i giallorossi che ancora una volta pagano a caro prezzo le numerose occasioni sprecate. Dopo la pausa, il Città di Messina tornerà al Garden Sport per sfidare la Messana in uno scontro diretto molto importante ai fini del miglior piazzamento per i play-off.

Il tabellino
Città di Messina – Terme Vigliatore 0-1
Marcatore: 93′ Genovese
Città di Messina: A. Maisano, Mancuso, Fragapane, Cardia, Leo, Quintoni, Silvestri, Alessandro (58′ Amante), Codagnone (71′ Libro), Giove (75′ Arigò), Ginagò. In panchina: Trinchera, Spoto, Bombara, D’Alessandro. Allenatore: Santino Bellinvia
Terme Vigliatore: Foti, Mandanici, Siracusa (65′ Rotuletti), Lidonni (72′ Cagiggi), Benenati, Scardino, Bartuccio, Battaglia, Alizzi, Genovese, G. Maisano. In panchina : Adamo, La Macchia, Torre, Mazzù, Crisafulli. Allenatore: Giuseppe Alizzi
Arbitro: Fortunato Carmelo Papaserio di Catania. Assistenti: Antonino Alessio Di Paola e Daniele Picciolo, entrambi di Catania
Ammoniti: Alessandro, Quintoni, Silvestri, Ginagò (CdM), Battaglia, Mandanici, Foti (T)
Espulso: Torre (T) dalla panchina
Recupero: 1’pt, 4’st

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com