Città di Messina, Basile: “I giovani sono il nostro futuro”

Nello BasileIl tecnico del Città di Messina Nello Basile

Nello Basile sogna un grande Città di Messina. Il tecnico giallorosso guarda al futuro che la società del presidente Maurizio Lo Re si sta creando in casa, lanciando giovani di belle speranze che possono essere in grado di rappresentare la colonna portante della squadra che il prossimo anno punterà dritto all’Eccellenza.

Juniores Città di Messina

Juniores Città di Messina

Il ripescaggio resta un’opzione difficilmente percorribile, nonostante le condizioni societarie lo consentano, ma il tecnico Nello Basile non nasconde le proprie ambizioni ed è pronto a continuare un lavoro che ha dato i suoi frutti: “Le ultime sette partite mi sono servite per fare il quadro della situazione, perchè subentrare non è mai facile anche se mi trovavo in un ambiente a me familiare. La società è ambiziosa e questo è un punto in comune. In queste ultime giornate ci siamo tolti delle soddisfazioni vincendo, ad esempio, a Sinagra anche se ritengo che si potevano raccogliere più punti di quelli che sono stati realmente collezionati. Stimolare i giocatori a questo punto della stagione non era compito semplice. Il ripescaggio? La società ha tutte le carte in regola per potervi ambire, ma questa scelta non spetta a me. Quello che posso garantire è che il nostro intento sarà quello di conquistare l’Eccellenza sul campo“.

Città di Messina

Una formazione del Città di Messina

Intanto la “cantera” del Città di Messina inizia a portare i suoi frutti, a partire dall’incredibile successo ottenuto dalla squadra Juniores nel Torneo Regionale, capace di rimontare il Gela da 0-3 a 4-3 dopo i tempi supplementari: “Ci ho sempre creduto. Recentemente mi è capitato di subire una rimonta simile, dobbiamo solo essere orgogliosi di questo risultato. L’apporto della società è stato determinante, il presidente Lo Re e tutto il suo staff investono numerose risorse sul settore giovanile, ci mettono nelle condizioni di lavorare e portare a casa risultati simili e sono orgoglioso di far parte di questo progetto. Nella mia carriera anche con le prime squadre mi sono tolto delle belle soddisfazioni, ma formare i ragazzi è fondamentale”.

Giovani su cui Basile punta talmente tanto che per qualcuno la Promozione potrebbe già essere un palcoscenico troppo stretto: “Tutti i ragazzi della Juniores hanno già giocato in Promozione, ma alcuni possono già confrontarsi con le categorie superiori. Mi riferisco a Galletta, Libro, Ballarò, Maisano, Tiano fino a Scarfì, tutti ragazzi che sono in grado di poter competere già ad alti livelli”.

Commenta su Facebook

commenti