Città di S. Agata, pareggio di rigore a Giarre. Mincica fallisce il penalty del successo

S. AgataGioia S. Agata

Peccato. Con un pizzico di fortuna in più e maggiore cinismo in zona gol, il S. Agata poteva tornare da Giarre con il bottino pieno. Particolarmente nella ripresa si è giocato a senso unico, ma il pallone non ha voluto sapere di entrare. Alla squadra comunque c’è ben poco da rimproverare, tutti hanno dato il massimo, nessuno si è risparmiato. Per paradossale che possa sembrare dal “Regionale” di Giarre, esce una squadra ancora più forte, ed ancora più convinta di quelle che sono le proprie potenzialità, anche perché la sorte, non può essere sempre avversa. Testa bassa quindi e continuare a lavorare, e proiettarsi già al prossimo impegno, che prevede al Micale l’arrivo della cenerentola Sporting Adrano.

Passando alla cronaca, manca all’appello Mariano Russo, che viene sostituto dallo juniores Mazzola. In mezzo al campo non al meglio Segreto, spazio ancora al giovane Fogliani. I locali partono subito forte e al primo affondo passano in vantaggio. Mazzola dopo aver mancato il pallone di testa, rovina su Carbonaro, il direttore di gara indica il dischetto. Sul pallone si porta lo stesso giocatore che batte Inferrera con un tiro che si insacca sotto la traversa. Tre minuti dopo sono ancora i padroni di casa ad essere pericolosi con Compagno che da 20 metri impegna severamente Inferrera che si rifugia in angolo. Al minuto 8, prima azione dei biancoazzurri con Cicirello che libera in area Isgrò, il suo tiro finisce fuori di poco. La partita è gradevolissima ed al 13′ il Giarre va vicino al raddoppio con un bel diagonale di Carbonare che termina però sul fondo. Al 16′ a seguito di un contatto con Mirano, Isgrò termina a terra sul lato corto dell’area e viene ammonito per simulazione. Con il passate dei minuti il S.Agata guadagna campo ed al 30′ torna a farsi pericoloso con Isgrò che dopo aver saltato due giocatori, al momento della battuta sbilanciato termina giù e l’azione sfuma. Tre minuti dopo arriva il meritato pari. Cicirello entra in area dalla sinistra e viene steso da Santitto, il direttore di gara Franzò di Siracusa, ottima la sua direzione, non ha la minima esitazione e indica il dischetto. Sul punto di battuta si porta Mincica che fa 1-1. Al 39′, su azione d’angolo Compagno in mischia trova lo spiraglio per battere a rete, Inferrera è reattivo e respinge. Prima del riposo sugli sviluppi di una punizione, Isgrò viene liberato in area, il suo tiro fa la barba al palo.

Al 56′, Leotta supera Zingales e penetra in area la sua conclusione sul primo palo viene respinto di piede da Inferrera. Per quando riguarda il Giarre, questa resterà l’unica azione degna di nota della ripresa. Nel corso del 57′, ripartenza del S.Agata e pallone per Cicirello in area, il controllo è buono la conclusione un po’ meno. Cinque minuti dopo Isgrò pennella per la testa di Cicirello che incrocia benissimo, Colonna in questa circostanza è fuori causa ma il pallone finisce fuori di pochissimo. Al 66′ azione ghiottissima per il S.Agata. Grande azione tutta in velocità tra Cicirello – Mincica – Isgrò con quest’ultimo che entra in area e viene atterrato dal portiere Colonna, anche in questa circostanza il direttore di gara assegna il penalty ed ammonisce il locale numero uno. Sul dischetto si porta ancora Mincica che però si fa ipnotizzare da Colonna che neutralizza. Il S.Agata continua a spingere e al 70′ costruisce l’ennesima palla gol sull’asse Isgrò – Cicirello che liberato tutto solo all’interno dell’area piccola, calcia a colpo sicuro, Colonna si produce in un autentico prodigio e anche con un po’ di fortuna riesce a neutralizzare. Nei restanti minuti il S.Agata continua ad attaccare a testa bassa, ne scaturiscono due punizioni al limite calciate da Mincia ed Isgrò ma senza successo e qualche mischia in area, ma anche in questo caso, non arriva la rete che avrebbe permesso al S.Agata di vincere ed essere questa sera in vetta alla classifica.

Giarre-Città di S. Agata 1-1
Giarre: Colonna, Santitto, Sanfilippo, Patanè (63′ Messina), D’Arrigo, Miano, Capita, Lamia, Carbonaro, Compagno, Leotta.  All. Giuseppe Mascara
Città di S.Agata: Inferrera, Mazzola, Franchina, Privitera, Bontempo F., Zingales,   Calafiore (90,+2 Seck), Fogliani, Cicirello, Mincica, Isgrò . All. Santino Bellinvia
Arbitro: Fabio Franzò (Siracusa)
Assistenti: Giovanni Battista Citarda (Palermo) e Manfredi Canale (Palermo)
Marcatori: 2′ Carbonaro (Rig.) 33′ Mincica (Rig.)
Note: Ammoniti: Santitto, Sanfilippo, Compagno, Privitera, Cicirello, Isgrò

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti