Catalano e Cicirello ispiratori: poker salvezza del Sant’Agata sul Rende

Sant'AgataL'esultanza del Città di Sant'Agata con mister Giampà (foto Ambra Romano)

Poker dal sapore salvezza per il Città di Sant’Agata che batte il Rende in una partita inzialmente complessa ma successivamente dominata nel secondo tempo. Gara a due facce, con un primo tempo equilibrato ed un secondo di completo dominio della squadra di mister Giampà, che porta a casa tre punti pesanti.

Sant'Agata

Un primo piano di Tommaso Squillace (foto Ambra Romano)

La cronaca: dopo un primo quarto d’ora di studio, la prima palla-gol è ospite con Trovato che, su un recupero di Nardini, si addormenta permettendo a Squillace di chiudere. Risponde il Sant’Agata con Bongiovanni, che su cross di Catalano centra la traversa incrociando sul secondo palo. Al 20’ ci prova Nardini dalla distanza, risponde Bethers alzando in angolo la sfera. Al 33’ dalla bandierina Catalano va direttamente in porta aggirando Mittica, ma la difesa del Rende libera in qualche modo sulla linea di porta. Tre minuti dopo è Cicirello con una girata da terra ed impensierire Miticca, la palla finisce alta di poco. Il Rende però è vivo e prima Novello impegna Bethers dal limite dell’area, poi al 42’ è Nardini a sciupare di testa un cross dalla trequarti.

Sant'Agata

Scambio stretto tra Cicirello e Brugnano (foto Ambra Romano)

La ripresa però è a senso unico. Dopo un tiro del solito Nardini, al 60’ arriva il vantaggio di Frisenna: Cicirello gestisce dentro l’area il pallone, scarico fuori per il tiro del numero 45 che trova la rete complice una papera di Mittica, che buca clamorosamente l’intervento. Passano sette minuti e Cicirello raddoppia con un eurogol: cross di Catalano e il capitano in mezza rovesciata buca per la seconda volta Mittica. Alla mezz’ora arriva il tris con Squillace, che incrocia al volo di sinistro sul cross di Alagna. Nel finale, infine, su lancio di Catalano, è proprio Alagna a trovare il definitivo poker. Santagatesi a quota 30 punti con una gara da recuperare rispetto al resto delle contendenti: la classifica sorride e l’obiettivo permanenza si avvicina sempre più.

Città di Sant’Agata-Rende 4-0
Marcatori: st 15’ Frisenna, 22’ Cicirello, 30’ Squillace, 42’ Alagna
Sant’Agata (3-4-3): Bethers; Brugnano, Brugaletta (30’ pt Cipolla), Capone; Favo (1’ st Frisenna), Squillace (33’ st Cervillera), Bongiovanni (16’ st Mazzone), Calafiore; Alagna, Catalano; Cicirello (25’ st Cristiano). A disp.: Fernandez, Lanza, Miceli, Okito. All.: Giampà.
Rende (4-4-2): Mittica; Novello, De Miranda, Mirabelli, Chiodo; Mazzotta (22’ st Trotta), Consiglio (22’ st Urruty), Nardini (40’ st Ciardullo ng), Sidoti (22’ st Corbo); Trovato, Furina. A disp.: Sicilia, Osso, Della Rocca, Signorelli, Dolcetti. All.: Alberti (Cavaliere squalificato).
Arbitro: Valentini di La Spezia.
Angoli 1-5. Recupero: pt 1’; st 4’. Ammoniti Nardini, Cicirello, Urruty e Furina.

The following two tabs change content below.

Gabriele Ferruccio

Classe 1992, è un Giornalista Pubblicista dal 2020. Ha curato e gestito in passato diversi blog, oltre che l'Area Comunicazione di alcune società sportive.