Casella: “Con il Savoia bella sfida. Più continui quando saremo al completo”

CasellaCasella opera un cross (foto Giovanni Chillemi)

Il Fc Messina ha finalmente sfatato il tabù casalingo, superando il Giugliano. Il difensore Francesco Casella è soddisfatto per la prova corale del gruppo: “Abbiamo giocato una grande partita e vinto con merito. Sono soddisfatto perché sto giocando con continuità, offrendo peraltro buone prestazioni. Ma devo migliorare ancora”. 

Domenica è in programma un test da brividi: “Adesso speriamo di dare continuità con il Savoia. Conosco la piazza e la società, che è molto solida. Sono quarti, a un punto dal secondo posto, e tra le formazioni più competitive del campionato. Speriamo di ripetere la prestazione vista con il Giugliano, proveremo a metterli in difficoltà”.

Coria

Esordio con doppietta e numeri d’alta scuola per Coria (foto Giovanni Chillemi)

I peloritani hanno finalmente abbracciato la loro stella, tesserato soltanto alla vigilia della settima giornata:Coria ha fatto capire di che pasta è fatto. Oltre ai gol, si è messo a disposizione e aiutato anche in fase difensiva. Speriamo continui a segnare. Abbiamo tanti stranieri, ma tutti parlano italiano. Anche Facundo lo sta imparando e con lui non è un problema perché si fa capire in campo”.

Restano ai box tre over, Aladje, Alessandro Marchetti e Dambros: “Infortuni e tempi tecnici legati ai transfer non ci hanno aiutato. Non siamo ancora al completo e non lo siamo mai stati. Speriamo possano rientrare presto. Potremo magari trovare quella continuità che è un po’ mancata”.

Brunetti

Brunetti prova a contenere Alvino (foto Giovanni Chillemi)

C’è attesa anche per gli under tesserati nelle ultime settimane: Gioria e Camara da subito si sono dimostrati bravi in campo e fuori. Si impegnano al massimo in allenamento e sicuramente avranno le loro possibilità di mettersi in mostra”.

I risultati non sempre sono andati di pari passo con le prestazioni: “Esprimiamo un buon gioco, ma gli episodi ci hanno condizionato. Ho visto anche grande agonismo, ma è mancata un po’ di fortuna. Tutte le gare pareggiate ad esempio ci lasciano un po’ di rammarico, mentre con il Corigliano è maturato un ko pesante. Già cinque rigori fischiati contro? Abbiamo commesso alcuni errori, ma qualcuno era anche dubbio”.

Fc Messina

Il Fc celebra il successo con il Giugliano (foto Giovanni Chillemi)

Dal tecnico e dai compagni più esperti stanno arrivando vari input, utili per i tanti under di prospettiva in rosa: “Prendo esempio da over come Quitadamo, Domenico Marchetti e Fissore, che giocano nel mio stesso ruolo. Mister Costantino ci ha fatto i complimenti per la prova con il Giugliano ma ci ha chiesto subito di lavorare a testa bassa e pedalare in vista di domenica”.

La capolista è in fuga e sembra non avere rivali: “Con il Palermo ce la siamo giocata. Quella partita ci ha fatto capire che se siamo in giornata possiamo fare bene con chiunque e su tutti i campi. Loro sono una grandissima squadra e forse hanno qualcosa in più di noi. Mi ha sorpreso il Licata ed anche con il Savoia sarà una bella sfida”.

Ferrante e Arena

Il dg Ferrante e il presidente Arena (foto Giovanni Chillemi)

Nella sua Campania Casella è consapevole che si farà sentire l’aspetto ambientale: “Troveremo un clima caldo, lo conoscono anche i miei compagni più esperti. Ci sarà una bella cornice di pubblico e inevitabilmente sarà un match battagliato”.

La società è al lavoro anche per riaprire il vecchio “Celeste”: “Speriamo di poterci giocare presto. Attendiamo l’ok e non vediamo l’ora. Magari lì il pubblico si farà sentire di più, ma noi non dobbiamo cambiare modo di giocare rispetto al contesto in cui giocheremo”. 

Commenta su Facebook

commenti