Carbonaro: “Grande prestazione. Mai stato un bomber, penso ad aiutare la squadra”

CarbonaroCarbonaro è già a quota nove reti in stagione (foto Giovanni Chillemi)

La doppietta contro l’Acr ha consentito a Paolo Carbonaro di raggiungere quota otto reti tra campionato e Coppa Italia. L’attaccante è stato il grande protagonista del rotondo successo per 3-0 del Football Club Messina: “E’ stata una grande prestazione della squadra che mi ha messo nelle condizioni di fare doppietta, ma il gol importante è stato quello di Lucas che veniva da un infortunio. Quella rete ci ha permesso di sbloccarci. Il primo tempo era stato fatto bene, ci era mancata solo l’ultima stoccata”.

“Non penso sempre al gol – ha aggiunto – ma più ad aiutare la squadra. E’ normale che essendo un attaccante quando segno esploda di gioia. Non sono mai stato un bomber, quest’anno sta andando bene e spero di continuare così. Abbiamo perso qualche punto per strada in maniera banale, per degli errori di concentrazione nostri. Oggi si è vista una squadra attenta. La tensione emotiva porta ad avere paura e con questo a non sbagliare mai. Se poi alla prossima partita con il Castrovillari dovessimo steccare, però, non avremmo fatto nulla. Dobbiamo lavorare per giocare domenica con la stessa tensione e la stessa concentrazione”.

Bevis

Cartellino giallo per Bevis (foto Giovanni Chillemi)

Un dato emblematico: da solo Carbonaro ha segnato più gol dell’Acr, fermo a quota sette. “Penso alla mia squadra, ho dei compagni che mi mandano in porta con facilità come Facundo Coria, Lucas Dambros, Aladje Gomez o Ezequiel Melillo, che purtroppo abbiamo perso. Se si punta sulla rosa nella sua ampiezza e ne mancano sempre tre o quattro per infortunio si hanno meno armi da sfruttare. Siamo riusciti spesso a sopperire alle assenze, ora speriamo di recuperare tutti prima possibile anche per innalzare la qualità degli allenamenti”. 

Commenta su Facebook

commenti