Cannavò decide il secondo derby tra Taormina e Jonica e il passaggio del turno

Città di TaorminaIl Città di Taormina celebra successo e qualificazione

Il Città di Taormina accede agli ottavi di finale di Coppa Italia grazie alla vittoria per 1-0 nella gara di ritorno del primo turno con la Jonica. Al “Bacigalupo” il match è deciso dal rigore trasformato al 64’ da Antonio Cannavò, alla sua prima marcatura con la maglia biancazzurra. Ottima prova di carattere fornita da Trovato e compagni, capaci di resistere in inferiorità numerica (espulso Echeverria) al forcing finale degli ospiti.

Città di Taormina

Una fase del match tra Città di Taormina e Jonica

La cronaca: Marco Coppa dove fare a meno di Assenzio, non al top della condizione. In difesa Pantano è al debutto stagionale dal primo minuto. Nella Jonica ampio turn-over da parte di mister Emanuele Ferraro, che ha poi schierato alcuni titolari nel corso della ripresa. Subito un brivido per il Città di Taormina. Cirnigliaro scivola, ma D’Onofrio non ne approfitta e Ferraù lo chiude. Al 6’ ci prova Famà in rovesciata su cross di Godino, palla sul fondo. Poi tocca a Lucarelli colpire l’esterno della rete con una punizione da posizione defilata. Il Città di Taormina fa la partita, ma non crea grossi problemi a una Jonica giovane e che si difende con ordine. Poco dopo la mezz’ora Godino supera Pontet sul traversone da fermo di Ferraù, ma l’arbitro annulla per la giusta posizione di fuorigioco. Città di Taormina pericoloso ancora con un calcio da fermo: l’angolo del solito Ferraù pesca Cannavò sul secondo palo, colpo di testa perfetto, ma salvataggio sulla linea di Zirignon.

Jonica

La Jonica saluta la Coppa Italia (foto Giuseppe Zanghì)

Eccellente verticalizzazione di Godino al 56’ per Biondo, ma il neoentrato (in campo da tre minuti per Famà) ha un controllo difettoso e Pontet gli sbarra la strada in uscita bassa. Città di Taormina che riparte adesso con puntualità, coinvolgendo anche i terzini e al 63’ Cannavò fa filtrare per Pantano che in area entra in contatto con Rodriguez. Per Lo Surdo è rigore e lo stesso Cannavò non sbaglia trasformando centralmente. La partita sembra in discesa, ma Echeverria subisce due ammonizioni in una manciata di minuti e al 72’ il Città di Taormina resta in dieci uomini. Nonostante il momento difficile, i biancazzurri hanno subito l’occasione per chiudere il conto, ma Biondo spedisce a lato a porta vuota l’invito di Lucarelli. La difesa del Città di Taormina regge senza patemi le offensive ospiti, ma al 92’ serve un miracolo di Cirnigliaro su De Leon per blindare la qualificazione.

Città di Taormina

Cannavò celebra la sua prima rete con il Città di Taormina

Città di Taormina-Jonica 1-0
Marcatori
: 19′ st Cannavò (rig.)
Città di Taormina: Cirnigliaro, Tonzuso, Godino, Cannavò (28’ st D’Amico), Echeverria, Trovato, Ferraù, Pantano, Famà (8’ st Biondo), Lucarelli (47’ st Di Natale), Viscuso. Allenatore: Marco Coppa. A disposizione: Castrianni, Quintoni, Freni, Caltabiano, Biondi, Fragapane.
Jonica: Pontet, Savoca, Cicala, Tabares (8’ st De Leon), Zirignon, Santoro (32’ st De Clò), D’Onofrio (8’ st Rodriguez), Lanza (22’ st Perez), Maccarone, Panassiti, Branca (8’ st Travaglio). Allenatore: Emanuele Ferraro. A disposizione: Bucalo, Ninkovic, Triolo, Ferraras.
Arbitro: Paolo Lo Surdo di Messina.
Assistenti: Andrea Calanni e Fabio Amata di Barcellona Pozzo di Gotto.
Note – Ammoniti: Savoca (J), Tabares (J), Cannavò (CdT), Rodriguez (J), Echeverria (CdT), De Leon (J), Trovato (CdT). Espulso: al 27′ st Echeverria (CdT). Corner: 4-0 – Recupero: 1’ e 6’.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.