Campionato Italiano – Juventus, Carpi, Brescia, Lazio e Genoa a due passi dalla gloria

Una punizione per la Juventus contro la Sampdoria

Nove squadre sono rimaste in corsa per i tre ambiti titoli del Campionato Italiano di calcio a 5, che è entrato nelle appassionanti settimane conclusive.  In Serie A, la Juventus si è aggiudicata, sul sintetico de “Il Campetto” di viale Gazzi, l’equilibrata semifinale con la Sampdoria al termine della lotteria dei rigori; i tempi regolamentari si erano chiusi sul punteggio di 6-6.

Dopo il vantaggio della Juventus firmato da Acacia, i blucerchiati operano il sorpasso con i gol di Costanzo (rigore) e Consolo. I successivi tiri liberi di Aloisi e Costanzo ed il penalty trasformato da Amante valgono il 3-3 all’intervallo. Nella ripresa, La Speme sigla il 4-3 bianconero, subito vanificato dal guizzo di Giuffrida. A Gentilesca risponde, sull’altro fronte, ancora Giuffrida, ma il successivo 6-5 di Consolo sembra chiudere i conti a favore della Sampdoria. Nel recupero, un tiro di Gentilesca, deviato da un difensore, cambia, invece, l’epilogo del match, che sorride poi dal dischetto ai ragazzi cari ad Ignazio Erba e Giuseppe Bagnato.

Una fase di gioco della partita Lazio-Udinese

Carpi e Brescia hanno passato il turno in Serie B. Gli “emiliani” si sono imposti sul Cagliari per 12-9 al culmine di una girandola di emozioni. La partita si è decisa, infatti, dopo il 9-9, quando il Carpi ha messo a segno tre reti di fila. Nell’altro confronto, il Brescia ha riscattato, a pochi giorni di distanza, la sconfitta di Coppa battendo il Verona per 8-4. A fare la differenza è stata l’esperienza di Mento e compagni, che hanno gestito tatticamente in modo perfetto il match proprio nei momenti topici.

Il Genoa, trascinato dallo scatenato Aiello, ha avuto ragione in Lega Pro dell’Atalanta (9-5). Prestazione impeccabile della Lazio, che ha superato per 8-2 l’Udinese. I “friulani” hanno pagato a caro prezzo l’uscita, in avvio, per infortunio del talentuoso Vigneri. Domenica sono in programma le “finaline”. Si comincerà alle ore 20 con Lazio-Genoa (Lega Pro), a seguire Carpi-Brescia (Serie B) e l’attesissima sfida Ternana-Juventus (Serie A). Messina, Milan e Cesena stanno per conoscere le avversarie del 2 giugno.

PARTITE & PROTAGONISTI

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti