Campionato CSEN: frena l’Accademia. Vittorie a suon di gol per Peloritana, Anymore e Linea Emme

Linea Emme Arredamenti

Si è aperto con una giornata ricca di gol il girone di ritorno del Campionato Provinciale CSEN di calcio a 11. Al “Marullo” di Bisconte l’Accademia Messina non va oltre il pari e frena la sua rincorsa al vertice, fermata sull’1-1 dallo Sportiamo Villafranca. Partita arbitrata da Antonio Picciolo (assistenti Gabriele La Corte e Lino Cardile). Tirrenici avanti con Bicchieri, che beffa il portiere avversario con una conclusione dal limite dall’area. Nella ripresa il pari dei viola, grazie alla bella girata al volo ad opera di De Maria. Un altro risultato utile per lo Sportiamo Villafranca, dopo il 4-0 inflitto nel match di recupero alla Peloro Annunziata, con i centri di Prochilo, Bertino, La Maestra e Bicchieri. Beccaria e compagni, scivolati al terzo posto, rischiano di veder allontanare la capolista Real Minissale, il cui impegno con la Peloro Annunziata è stato rinviato al 13 marzo come da accordi tra le due società.

Anymore Onlus

Al secondo posto c’è ora la Peloritana che ha battuto la Zancle con un netto 4-1. “Fischietto” del confronto del “Gescal Stadium” Domenico Libro, con Giuseppe Canale e Sergio Bosio in qualità di assistenti. Bagnato, all’8’, scavalca il portiere su punizione, aprendo le marcature. Il colpo di testa di Romeo al 17’ vale ai bianconeri il momentaneo 1-1. La Peloritana trova al 20’ con Stroncone il nuovo vantaggio e allunga un minuto dopo con Di Bella, autore di una pregevole acrobazia. A chiudere i conti, per il 4-1, ci pensa ancora Stroncone, al 20’ della ripresa. La Peloritana balza a quota 18, un punto in più dell’Anymore Onlus, vittoriosa per 5-1 ai danni del Modef nella gara diretta da Sergio Bosio, coadiuvato dagli assistenti Marco D’Amico e Giuseppe Canale. La compagine allenata dal duo Torre-Siracusano sblocca il risultato già al 4’ su calcio di rigore trasformato da Bha. Dopo il raddoppio al 12’ di Balde, il Modef dimezza lo svantaggio dagli undici metri al 16’ con Sorrenti. L’Anymore dilaga con Conteh (24’) e Bha (30’), chiudendo di fatto il discorso nel primo tempo. Nella ripresa, al 30’, il capocannoniere Faburama Ceesay fissa il punteggio sul definitivo 5-1.

Contesse

Si fa sotto per le posizioni che contano anche la Linea Emme Arredamenti, superando 3-2 il Contesse. Al “Bonanno” arbitrava Orazio Sturniolo, con assistenti Rosario Gemellaro e Antonino Picciolo. Il tiro-cross di Affè, al 15’, regala l’1-0 alla formazione del presidente Pietro Ruggeri. Il raddoppio, al 27’, porta la firma di Pizzi, lesto ad insaccare sottomisura. Il gran diagonale di Romeo, al 15’ del secondo tempo, permette però al Contesse di riaprire i giochi. De Tommasi, al 35’ su punizione, per il nuovo allungo della Linea Emme. Accorcia le distanze proprio allo scadere Zaccone. Per il Contesse un’altra battuta d’arresto dopo la sconfitta per 2-1 rimediata nel recupero contro il Modef, impostosi in rimonta grazie alle reti di Lauritano e Sorrenti, dopo l’iniziale vantaggio siglato da Impollomeni.

Risultati 10. giornata: Accademia Messina-Sportiamo Villafranca 1-1, ASD Modef-Anymore Onlus 1-5, Zancle FC-ACR Peloritana 1-4, Linea Emme Arredamenti-Contesse 3-2, Real Minissale-Peloro Annunziata rinviata al 13 marzo.

Classifica: Real Minissale 21, ACR Peloritana 18, Anymore Onlus,  Accademia Messina 17, Linea Emme Arredamenti 16, Contesse 13, Sportiamo Villafranca 12, ASD Modef 8, Zancle FC 7, Peloro Annunziata 5.

Commenta su Facebook

commenti