Il Camaro supera la Mediterranea Nizza in Coppa Sicilia: decide Rifici

La formazione titolare del Camaro (foto Giovanni Isolino)

Secondo successo consecutivo per l’Usd Camaro 1969, già vittorioso domenica scorsa in campionato contro il Venetico. Nella gara di andata del primo turno di Coppa Sicilia, la squadra di Lucà si impone sul campo della Mediterranea Nizza grazie alla rete realizzata da Davide Rifici al 23′ della ripresa. Come già accaduto nelle precedenti uscite stagionali, i neroverdi collezionano numerose palle-gol nel corso dell’incontro ma per sbloccare il punteggio bisogna attendere fino a metà ripresa, quando arriva la zampata dell’attaccante classe ’97, servito nell’occasione da D’Angelo.

 

Fabio Buda, già match-winner contro il Venetico, protagonista anche in Coppa Sicilia nelle vesti di assist-man

Fabio Buda, già match-winner contro il Venetico, protagonista anche in Coppa Sicilia nelle vesti di assist-man (foto Giovanni Isolino)

Camaro in campo con tante novità, viste anche le diverse defezioni (assenti Cappello, Cammaroto, Lauro, Durante e Rizzo). Nel 4-4-1-1 Fiorito in porta, Morgante, Mangano, Forti e Bruno in difesa, Russo, Ricciardo, Cardia e Grasso a centrocampo, in avanti D’Angelo in appoggio a Buda. Già dopo tre minuti gli ospiti si vedono annullare un gol: cross di Cardia da sinistra e stacco vincente di Russo, che però secondo l’arbitro spinge un avversario prima di battere a rete. Al 10′ buon lancio di Cardia per Buda, anticipato in extremis dall’uscita del portiere Cisterna. Al 16′ ci prova Ricciardo con un destro al volo dal limite che termina di poco a lato. Trascorre un minuto e Buda, servito ancora da Cardia, calcia di sinistro da buona posizione chiamando Cisterna alla deviazione oltre la traversa. La Mediterranea Nizza prova a farsi viva al 23′ ma il tiro da fuori di Briguglio non impensierisce Fiorito. Al 33′ Camaro vicinissimo al vantaggio: Grasso riceve a sinistra, dialoga bene con Buda e riceve a centro area, a pochi passi dalla porta avversaria, ma calcia debolmente e il suo tentativo è neutralizzato dal numero 1 di casa.

Cardia gestisce un possesso  (foto Giovanni Isolino)

Cardia gestisce un possesso (foto Giovanni Isolino)

Al 36′ Mediterranea in avanti con De Salvo, che va alla battuta dai 20 metri sfiorando il palo alla sinistra di Fiorito. Prima dell’intervallo bella azione personale di Buda e cross a centro area, dove nè Russo nè D’Angelo riescono ad intervenire. Ad inizio ripresa la migliore occasione per i padroni di casa: Galimi colpisce di testa da distanza ravvicinata ma Fiorito si distende bene e salva la propria porta. Scampato il pericolo, il Camaro torna ad attaccare con continuità e all’11’ il destro al volo di Buda, innescato da D’Angelo, termina ad un soffio dal palo. Alto di poco, invece, al 16′ il tiro da posizione invitante di Morgante, servito ancora da D’Angelo. Lucà effettua intanto il primo cambio inserendo Rifici per Grasso. Ospiti ancora ad un passo dal vantaggio al 21′: Morgante spinge a destra e mette in mezzo, Buda anticipa tutti sotto porta ma la sua deviazione si stampa sul palo. Al 23′ il gol-partita: Buda serve D’Angelo a sinistra, cross basso dal fondo e tocco preciso di Rifici. Per la punta classe ’97, che tre giorni fa aveva colpito un palo contro il Venetico, arriva così il primo gol con la maglia del Camaro.

Un controllo volante di Pierpaolo Ricciardo (foto Giovanni Isolino)

Un controllo volante di Pierpaolo Ricciardo (foto Giovanni Isolino)

La Mediterranea Nizza però non ci sta e già un minuto più tardi prova a colpire con il diagonale da destra di Capiniti che termina non lontano dal palo alla destra di Fiorito. Al 32′ il portiere ospite blocca con sicurezza sulla punizione di De Salvo da posizione favorevole. Al 33′ Buda lancia in contropiede Morgana ma il centrocampista, subentrato poco prima a D’Angelo, viene fermato al limite dell’area dalla tempestiva uscita di Cisterna. Il finale è tutto del Camaro, che potrebbe raddoppiare in diverse occasioni. Al 36′ ancora Morgante riceve a destra da Buda e lascia partire un insidioso tiro-cross respinto da un difensore nei pressi della linea di porta. Poi, al 40′, è Buda a riprovarci con un destro al volo dalla lunga distanza che termina non di molto oltre lo specchio. Al 44′ Lucà effettua l’ultimo cambio inserendo Ruggeri per Russo. Negli ultimi istanti di gara, infine, Rifici va vicinissimo alla doppietta ma, sull’ennesimo pallone servito ai compagni da Buda, la sua conclusione da pochi passi finisce alta di un soffio. 0-1 il punteggio finale. In casa Camaro attenzione indirizzata adesso al prossimo impegno di campionato: sabato la sfida alla Messana.

 

Per il Camaro seconda vittoria di fila: in campionato il successo con il Venetico dopo l'amaro esordio con il Ramet (foto Giovanni Isolino)

Per il Camaro seconda vittoria di fila: in campionato il successo con il Venetico dopo l’amaro esordio con il Ramet (foto Giovanni Isolino)

Mediterranea Nizza – Camaro 0-1
Marcatore: 23′ st Rifici.
Mediterranea Nizza: Cisterna, Annone, Scarci, Tomasello, D’Urso, Riposo, Giandolfo (12′ st Capiniti), Romeo, Galimi (14′ st Celona), De Salvo, G. Briguglio. In panchina: Freni, Lo Presti, Speranza, Di Bella, S. Briguglio. Allenatore: Carmelo Campailla.
Camaro: Fiorito, Forti, Morgante, Ricciardo, Mangano, Bruno, Grasso (16′ st Rifici), Cardia, D’Angelo (31′ st Morgana), Buda, Russo (44′ st Ruggeri). In panchina: De Luca, Vento, Giglio, Lucà. Allenatori: Luigi Cappello-Michele Lucà.
Arbitro: Franzjoseph Grasso della sezione di Acireale.
Note – Ammoniti: 43′ st Grasso (C), 4′ st Annone (MN), 36′ st Mangano (C). Recupero: 0′ pt, 3′ st.

Commenta su Facebook

commenti