Camaro, poker contro il San Pio X. Mondello, Petrullo e Paludetti (2) per il 4-1

Spoto, Mondello, Paludetti e MunafòPaludetti è reduce da una stagione positiva con il Camaro (foto Giovanni Isolino)

E’ un Camaro inarrestabile quello che al “Despar Stadium” batte 4-1 il San Pio X, inanella il quarto successo di fila, il terzo in campionato, e balza addirittura in prima posizione seppur in condominio con il Paternò (che ha già osservato il turno di riposo) e il Biancavilla. La squadra di Lucà, dopo aver chiuso il primo tempo sull’1-1 (gol di Mondello e Ranno), riesce ad accelerare nella ripresa e a portare a casa tre punti d’oro, grazie alle reti di Petrullo e Paludetti (2).

La cronaca –  Pronti via e il Camaro è avanti: Petrullo conquista una punizione dal limite dopo appena un minuto, sul punto di battuta si presenta lo specialista Mondello che calcia di potenza e realizza lo splendido gol dell’1-0. Per il terzino – goleador è il terzo centro in campionato, il settimo stagionale. Il San Pio ha però il merito di non lasciarsi abbattere dallo svantaggio e prova a reagire al 12′: Mannino si distende bene sul diagonale dal limite dell’area di Abate. Grande chance per il raddoppio neroverde al 14′: Mondello lancia Assenzio che si presenta davanti al portiere Romano e prova a batterlo con un pallonetto, la mira però è imprecisa e la palla termina oltre la traversa. Al 24′ il San Pio trova il pari: Abate colpisce di testa, la sfera supera Mannino, va a sbattere sulla traversa e torna in campo, il più lesto di tutti è Ranno che appoggia in rete per il più facile del gol, è 1-1. Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti ci riprovano al 31′ ma la punizione di Privitera, seppur potente, non inquadra il bersaglio. Al 35′, su lancio di Arena, Assenzio si presenta davanti al portiere ma l’assistente segnala un fuorigioco di Petrullo e ferma una potenziale azione da gol. Al 36′ è Marino che prova ad impegnare Mannino, tiro centrale bloccato dal numero uno neroverde. Sul capovolgimento di fronte, corner di Petrullo e incornata di Cammaroto, Romano fa sua la sfera. Ancora un tentativo dei padroni di casa su azione d’angolo al 41′: dalla bandierina Mondello trova Petrullo, colpo di testa in tuffo a palla a lato dopo una deviazione avversaria. L’ultima chance del primo tempo arriva al 45′: Petrullo riceve in area, si gira bene e calcia a giro di sinistro, la sfera si perde alta di poco. Si va al riposo con il punteggio sull’1-1.

Munafò in azione contro il San Pio X (foto Isolino)

Nella ripresa il Camaro rientra in campo con ferocia e determinazione, cambia modulo passando al 4-3-3 e chiude gli avversari nella propria metà campo. Arena ci prova da fuori dopo 2 minuti: conclusione neutralizzata in due tempi da Romano. Al 3′ Assenzio riceve da Falcone nei pressi del vertice destro dell’area di rigore e batte a rete, palla a lato. Al 6′ Mondello va al cross da sinistra, Petrullo calcia al volo e impegna Romano che manda in corner. Passa un minuto e Arena lancia Assenzio, che supera in area Cavallaro ma viene fermato da Russo al momento del tiro. La supremazia neroverde trova i suoi frutti al 14′: Assenzio batte rapidamente una rimessa laterale in zona offensiva e trova Petrullo in area, l’attaccante sfugge ai difensori avversari e con un tocco morbido batte Romano in uscita realizzando la rete del 2-1 e il terzo gol personale consecutivo. Lo stesso Petrullo al 22′ lascia il campo per Paludetti. Al 24′ il San Pio si rivede in avanti e mette i brividi agli avversari: corner di Privitera e colpo di testa da centro area di Ranno che non trova la porta. Al 26′ accelerazione bruciante di Assenzio, che parte a sinistra, avanza, entra in area e viene atterrato da Russo: per l’arbitro è calcio di rigore, dal dischetto va Paludetti che spiazza Romano, sigla il 3-1 e firma la prima rete personale in campionato. Al 28′ secondo cambio neroverde: Pantano rimpiazza Spoto. Al 31′ altra percussione di Assenzio, cross per Paludetti che colpisce al volo ma manda fuori. Lucà completa i cambi tra il 37′ e il 40′: dentro Calogero, Ginagò e D’Amico, fuori Arena, Munafò e Costa. Nel finale tentativo ospite con Privitera, che al 41′ calcia da posizione defilata ma trova Mannino pronto a chiudere sul primo palo. Al 46′ Paludetti imbecca D’Amico, girata di prima centrale parata da Romano. Al 47′ il Camaro chiude definitivamente i conti: Assenzio fa correre sulla sinistra Mondello, che entra in area, dribbla un avversario e serve Paludetti a centro area, conclusione di prima e gol in collaborazione con D’Amico, che sfiora la sfera prima che entri in rete per il 4-1 finale.

La squadra di Lucà inanella il terzo successo di fila in campionato, il quarto compreso quello di mercoledì in Coppa Italia contro il Terme Vigliatore, e vola in vetta alla classifica, seppur in coabitazione con il Paternò e il Biancavilla, a quota 11 punti. Domenica prossima il calendario del girone B di Eccellenza propone il secondo match interno consecutivo per i neroverdi, chiamati ad ospitare il Santa Croce al “Despar Stadium”.

Camaro – Catania San Pio X 4-1
Marcatori: 2′ pt Mondello (C), 24′ pt Ranno (S), 13′ st Petrullo (C), 27′ st rig. e 47′ st Paludetti (C).
Camaro: Mannino, Falcone, Mondello, Morabito, Cammaroto, Munafò (36′ st Calogero), Spoto (28′ st Pantano), Arena (36′ st Ginagò), Costa (39′ st D’Amico), Assenzio, Petrullo (21′ st Paludetti). In panchina: Sanneh, Kah, Giu. De Marco, Gio. De Marco. Allenatore: Michele Lucà.
Catania San Pio X: Romano, Cavallaro, Mascali (18′ st Spampinato), Privitera, Russo, Scalia, Marino, Ranno, Abate, Garufi, Santanna (32′ st Giuffrida). In panchina: Viola, Giulio, Spitaleri, Vadalà. Allenatore: Giuseppe Anastasi.
Arbitro: Sebastiano Galioto della sezione di Siracusa.
Assistenti: Salvatore Runza e Alessio Angelo Boscarino della sezione di Siracusa.
Ammoniti: 1′ pt Santanna (S), 16′ pt Ranno (S), 16′ pt Munafò (C), 30′ pt Cammaroto (C), 12′ st Garufi (S), 31′ st Arena (C).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 2′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva