Camaro, la Juniores è in finale regionale: battuto 2-1 il Città di Rosolini

L'esultanza del Camaro alla prima rete di Rossano (foto Familiari)

La Juniores del Camaro è in finale regionale: non si ferma dunque la corsa della squadra di Filippo Romeo, che ha battuto 2-1 in semifinale il Città di Rosolini al “Bonaiuto Somma” di Mascalucia. Un traguardo, quello della finalissima siciliana, strappato con grande grinta e tanto cuore dai giovani neroverdi, nonostante le pesanti assenze (squalificato Pantano, out Morreale e Raffa, D’Amico in panchina per onor di firma) e la solita differenza di età a favore degli avversari (ben tre classe 2002 e due 2001 presenti nella formazione titolare del Camaro, tutti 1999 e 2000 i calciatori del Rosolini). Gara resa particolarmente dura anche dal grande valore dell’avversario, ben disposto in campo e con tante buone individualità, ma il Camaro ha saputo soffrire e colpire al momento giusto portando a casa un risultato prestigioso.
Andando alla cronaca del match, è il Rosolini a partire con il piede sull’accelleratore sfiorando il vantaggio già al 2′, quando Sammito su punizione chiama all’intervento di piede di Sanneh, quasi beffato dalla traiettoria del pallone modificata dal forte vento. Due minuti più tardi ancora la squadra in maglia granata ci prova con un altro piazzato dal limite, stavolta affidato al mancino di Covato, che manda alto. Al 6′ si affaccia in avanti il Camaro con Costa che mette in apprensione la retroguardia avversaria chiudendo sul rilancio di Renno, ma la sfera viene neutralizzata dallo stesso estremo difensore. Il Rosolini ci riprova all’8′, quando un cross da destra permette a Paternò di calciare al volo da buona posizione, ma il suo destro viene chiuso dalla provvidenziale uscita di Sanneh, che ribatte in angolo. Passano cinque minuti e Cavarra imbecca Covato, il cui destro termina sopra la traversa. Al quarto d’ora bordata da fuori di Sammito che trova pronto Sanneh a bloccare a terra. Al primo vero guizzo, però, il Camaro passa in vantaggio: gran giocata di Giuseppe De Marco, esterno d’attacco oggi schierato da terzino destro dal tecnico Romeo, che prima ubriaca di finte un avversario liberandosene e poi lancia Rossano, bravo a scattare alle spalle di un difensore e a battere Renno a tu per tu con la punta del piede. L’1-0 fa gioire Muscarà e compagni, che ci riprovano tre minuti dopo ancora con Rossano, il cui sinistro a giro dopo il bell’aggancio di un lancio di Spoto viene bloccato dal portire avversario. Dall’altra parte al 26′ Sanneh blocca sul colpo di testa di Covato. Un minuto dopo Muscarà calcia dalla lunghissima di stanza abbondantamente a lato. Alla mezzora ennesimo tentativo su calcio piazzato del Rosolini con Sammito a mandare sul fondo. Al 44′ l’occasione migliore per i granata arriva sul colpo di testa ravvicinato di Ruta, deviato da un difensore in corner. Il primo tempo si chiude 1-0 in favore del Camaro.

Nella ripresa l’immediato forcing del Rosolini si traduce prima nel tiro al volo a lato di Covato al 5′ su cross da sinistra e poi nella gran traversa colpita da Reginato, che calcia a botta sicura dal limite al termine di un’azione insistita sulla destra ma la sfera colpisce la parte bassa del legno e rimbalza fuori. La reazione dei neroverdi è tutta nel tiro di Costa all’11’ ribattuto da un difensore. Al 16′ il neo entrato Garofalo prova a calciare al volo con il sinistro dai venti metri ma Sanneh blocca. Il Camaro tenta di raddoppiare al 18′ quando Rossano si presenta in area al termine di un’incursione dalla destra ma viene chiuso da Cavarra. Poco dopo palla di Spoto per Giovanni De Marco, che dal lato corto dell’area piccola calcia al volo con il mancino ma sfiora la traversa. La gara si accende e il Rosolini sfiora il pari al 20′ quando Sammito entra in area e scarica un destro potente che Sanneh respinge. Al 26′ Giovanni De Marco tenta di calciare al volo su cross di Spoto dalla destra ma manda la sfera alta. Al 28′ ancora un’occasione per il Rosolini, con Paternò a impattare di testa su punizione dalla sinistra con la sfera a rimbalzare sulla parte alta della traversa. Al 39′ i neroverdi si fanno vedere dalle parti di Renno con la punizione mancina di Rossano: tiro centrale. Poco dopo, al 41′, l’esterno offensivo classe ’99 però è letale quando finalizza un’azione corale partita con un pregevole scambio tra Costa e De Luca, prima dell’apertura sulla destra di Spoto proprio per Rossano, che a tu per tu con il destro fredda il portiere e firma la doppietta personale. Il match sembra chiuso ma proprio al 45′ Garofalo riesce a presentarsi in area servito da un compagno e riapre il match con un preciso sinistro a giro sul palo lungo: è 2-1. Poco dopo Ruta commette un’ingenua irregolarità ai danni di Costa e rimedia il rosso diretto, lasciando il Rosolini in 10. L’ultimo tiro del match è di Cicero, che tenta la sorte dalla distanza al 51′ ma trova posizionato Sanneh. E’ l’ultima azione dell’incontro e al triplice fischio scatta la festa del Camaro, che raggiunge una storica finale nel campionato regionale. L’appuntamento sarà per il prossimo 3 maggio contro il Canicattì, che ha battuto 3-1 il Villabate nell’altra semifinale del torneo e potrà contare anche sul fattore campo. Ma questa juniores ha già dimostrato di essere capace di grandi imprese.

Camaro – Città di Rosolini 2-1
Marcatori: 19′ pt e 41′ st Rossano (C), 45′ st Garofalo (CdR).
Camaro: Sanneh, Falcone, Gio. De Marco (36′ st De Luca), Muscarà, Lembo, De Natale, Giu. De Marco, Capilli, Costa (48′ st Zappalà), Spoto, Rossano. In panchina: Alleruzzo, Mesiti, Morabito, D’Amico. Allenatore: Filippo Romeo.
Città di Rosolini: Renno, Di Natale (13′ st Garofalo), Vigna, Ruta, Imbesi (24′ st Lao), Cavarra, Reginato, Sammito, Covato, Di Tommasi (1′ st Cicero), Paternò. In panchina: Cucuzza, Chindemi, Spinola, Scala. Allenatore: Emanuele Monaco.
Arbitro: Lorenzo Fragalà della sezione di Acireale.
Ammoniti: 20′ pt Imbesi (CdR), 31′ pt Cavarra (CdR), 21′ st Muscarà (C), 30′ st Rossano (C), 38′ st Ruta (CdR), 43′ st Covato (CdR), 44′ st Capilli (C).
Espulsi: 46′ st Ruta (CdR).
Recupero: 2′ pt, 7′ st.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com