Burzigotti va a Gubbio. Casilli: “Scelta sofferta ma inevitabile”. Madonia a un passo

Lorenzo BurzigottiLorenzo Burzigotti in sala stampa

È stato un perno della difesa peloritana nel corso dell’estate ma l’anno prossimo indosserà la maglia del Gubbio. Il centrale Lorenzo Burzigotti ha rescisso infatti il contratto che lo legava al Messina fino al giugno 2018 e dall’anno prossimo giocherà in Umbria, vicino casa.

Maurizio Casilli

Il procuratore Maurizio Casilli

L’annuncio è del suo procuratore Maurizio Casilli: “Contro il volere della società e del suo stesso agente si è dovuto avvicinare a casa per motivi familiari. Peraltro guadagnerà anche meno rispetto a quanto gli veniva garantito a Messina. La compagna non ha trovato lavoro in Sicilia, che ha ottenuto invece in Umbria. Il ragazzo è molto dispiaciuto di non avere potuto rispettare i precedenti accordi ma era una scelta obbligata. Gubbio è distante appena quindici minuti da casa”.

L’ACR ha provato fino in fondo a scongiurare una partenza che riduce a sette il numero di calciatori confermati rispetto alla passata stagione: “La società ha fatto di tutto per trattenerlo. Possiamo soltanto ringraziare la proprietà per un anno positivo e per avere mantenuto tutti gli impegni. Per Lorenzo è stato un onore giocare nel Messina”.

Berardi

Ancora da decifrare il futuro del portiere Alessandro Berardi

Nelle prossime ore non sono da escludere altre partenze: “Per Alessandro Berardi stiamo lavorando a 360°. Se arriverà una proposta cercheremo di accontentare la società, dal momento che non rientra nei loro piani. Hanno tesserato altri tre portieri, due dei quali under. Una scelta coraggiosa, giocare con un giovane potrebbe comunque rappresentare un rischio in un campionato così competitivo”.

Una permanenza in riva allo Stretto non è un’ipotesi ancora del tutto tramontata: “Se rimanesse in Sicilia potrebbe comunque dimostrare nuovamente il suo valore e giocarsi il posto con altri tre giocatori in rosa. È stato sfortunato perché la ripulitura del ginocchio lo ha tenuto fuori all’inizio. Ma ora ha pienamente recuperato ed è a disposizione dello staff tecnico”.

Giuseppe Madonia

Giuseppe Madonia ripartirà da un altro club siciliano, il Messina

Tra gli assistiti di Casilli, “rischia” di restare a Messina soltanto Andrea De Vito, per il quale in estate erano comunque risuonate le sirene del mercato: “Se arrivassero offerte le valuteremo con la società, anche perchè ha un ingaggio elevato”.

In entrata, sembra si possa finalmente celebrare l’accordo con l’attaccante Giuseppe Madonia, 33enne palermitano con vasta esperienza in C, assistito dall’onnipresente Casilli: “È un matrimonio che si potrebbe celebrare già nelle prossime ore. Noi vogliamo questa maglia e i numeri (17 reti nell’ultimo biennio tra Matera e Agrigento, ndc) parlano per il ragazzo. Per quanto mi riguarda farà parte della rosa dell’ACR. Ho parlato con il presidente Natale Stracuzzi, che rappresenta il mio punto di riferimento. Ha qualità indiscutibili e potrà fare felice anche il tecnico Valerio Bertotto”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com