BS, Donia: “Una festa, Messina riscopre il basket. La bella sarà durissima”

Basket School MessinaDi Dio saluta il pubblico del PalaTracuzzi (foto Giovanni Mazzullo)

Il general manager della Basket School Messina Bruno Donia è entusiasta per la serata di festa che vale anche il pareggio nella serie playoff con l’Orlandina testa di serie. Al PalaTracuzzi è andata in scena una partita tirata e avvincente che rinsalda il legame con il pubblico: “Una giornata bellissima davanti ad un pubblico straordinario. Avevamo immaginato questa giornata proprio così sin da quando avevamo saputo dell’incrocio playoff contro l’Orlandina. La città si sta stringendo attorno a noi, sta riscoprendo l’amore per la pallacanestro. È uno sport che piace molto ai messinesi”.

Basket School Messina

Il Basket School Messina fa festa a fine gara (foto Giovanni Mazzullo)

Tra primo e secondo tempo la difesa messinese è cresciuta e la gara è stata capovolta. La serie sta regalando spettacolo e mercoledì vivrà il suo terzo atto, decisivo. “Le partite le giocano i giocatori e le vincono gli allenatori. L’Orlandina all’inizio aveva approcciato bene, segnava sempre ma nel secondo tempo li abbiamo limitati molto. Nell’ultimo quarto non abbiamo avuto grandi realizzazioni ma con tenacia e difesa l’abbiamo portata a casa. Se giochi contro squadre più strutturate ed esperte non devi mai mollare. Ci regaliamo un terzo atto della serie, sarà un nuovo spettacolo. Ci arriviamo sapendo che finora abbiamo disputato un grande campionato. Una nuova ciliegina sulla torta ma non decisiva, siamo 1-1 e la bella sarà durissima. In casa sono un rullo compressore che sbaglia poco ma noi non abbiamo nulla da temere se avremo questo atteggiamento”.

Il pareggio nella serie non muta gli scenari. La Basket School con le proprie armi proverà a sovvertire il pronostico. “Valuteremo le condizioni fisiche di Janic che si è fermato nel corso del terzo quarto, la gara infatti arriva dopo appena tre giorni. L’energia spesa in due partite va considerata anche a livello di rotazioni in gare così ravvicinate. Serenità, entusiasmo e organizzazione di gioco sono le nostre armi. Siamo andati vicini al colpo esterno, poi l’Orlandina da squadra importante qual’è è stata più brava di noi”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, dal 2023 assistente amministrativo in istituti secondari e licei a Piacenza