Barcellona non si fida di Imola. Ducarello: “Sfida insidiosa ma i due punti rilancerebbero la nostra classifica” (2 VIDEO)

L'assistant coach della Sigma Barcellona Ugo Ducarello e Mauro Pinton in conferenza stampa

L’assistant coach della Sigma Barcellona Ugo Ducarello e Mauro Pinton in conferenza stampa

Forlì insegna che in un campionato così equilibrato non esistono partite dal pronostico chiuso in partenza. Avverrà la stessa cosa domenica nella sfida contro il fanalino di coda Aget Imola e questo la Sigma Barcellona lo sa bene. I padroni di casa di coach Vecchi non avranno nulla da perdere, alle prese con una situazione disperata mentre il team del presidente Bonina ha estremo bisogno dei due punti in palio per rilanciare le proprie ambizioni al tavolo delle pretendenti alla vittoria finale.
L’assistant coach di Marco Calvani Ugo Ducarello in conferenza stampa analizza l’ultimo scorcio di campionato della formazione giallorossa che ha giocato tante partite, tutte concentrate in pochi giorni: “La partita contro Forlì ha espresso il dispendio di energie che abbiamo avuto in queste ultime settimane. Abbiamo giocato in sequenza due derby importanti con Trapani e Orlandina che hanno consumato parecchie energie fisiche e nervose a tutti quanti, essendo noi corti dal punto di vista del roster. E’ quindi normale che con Forlì abbiamo fatto fatica. Era importante vincere e questa settimana recuperare più giocatori possibili”.

1796558_574935109264476_1287182636_nLo sguardo del tecnico si proietta al futuro, alla trasferta di Imola che sulla carta sembrerebbe dal pronostico chiuso, contro una squadra in una situazione disperata di classifica con una sola vittoria su ventuno partite disputate: ”La partita di Imola è importante per noi, importantissima anche per loro perché occupano l’ultima posizione in classifica di questo torneo, ma hanno già dimostrato più volte, come contro una grande del campionato come Torino di avere orgoglio, mettendo in difficoltà l’avversario per 28-30 minuti. In questa settimana dobbiamo cercare di recuperare più giocatori possibili e per migliorare le situazioni offensive e difensive del nostro gioco. Hanno in rosa un’icona della nostra pallacanestro come Vincenzo Esposito, lo conosco bene è un caro amico e l’ho allenato a Capo d’Orlando instaurando con lui un buonissimo rapporto. Il fatto che sia tornato in campo è un valore aggiunto per la stessa Imola. Sono sicuro del fatto che domenica ci darà molto fastidio”.

Vincenzo Esposito (Imola) in difesa

Vincenzo Esposito (Imola) in difesa

L’obiettivo, senza troppi giri di parole è quello di centrare il successo, sarebbe il quarto nelle ultime cinque uscite stagionali che rilancerebbe ulteriormente la classifica di Barcellona: “Per noi ogni partita diventa fondamentale, intanto pensiamo ad Imola. E’ chiaro che due punti in trasferta diventano sempre importanti. Non ci proiettiamo troppo oltre però, pensiamo di partita in partita. Gli alti e bassi registrati durante la partita è stata la malattia di questa squadra nella prima parte di stagione, con Trapani e Brescia questo non è avvenuto, mentre con Capo d’Orlando è successo (allusione al finale di gara in cui non sono stati gestiti i quattordici punti di vantaggio, ndc). Dobbiamo migliorare tanto su questo punto di vista. L’arrivo di Marco Calavani ci infonde grande serenità e tranquillità perchè si stanno creando i giusti equilibri. La vera medicina sono le vittorie. Va considerato che noi da inizio anno non abbiamo avuto mai la fortuna di avere la squadra al completo. La cosa principale è recuperare tutti e lavorare insieme, c’è molta fiducia e molto ottimismo nei confronti del lavoro che facciamo in campo”.

Coach Calvani (Sigma Barcellona) da indicazioni alla sua squadra

Coach Calvani (Sigma Barcellona) dà indicazioni alla sua squadra

Al suo fianco a presentare la sfida è toccato al play veneziano Mauro Pinton, giocatore che grazie al lavoro in palestra sta uscendo dal tunnel di infortuni che ne hanno limitato l’impiego nell’ultimo mese di campionato. L’ex Sassari racconta il suo percorso ad ostacoli: “Ho ricominciato daccapo una nuova preparazione atletica e mi sento a pezzi per questo. Il mio obiettivo è di tornare in una condizione fisica accettabile il prima possibile e cercare di inserirmi nei nuovi schemi e negli equilibri della squadra, da quando c’è coach Calvani. Si respira maggiore serenità nello spogliatoio. Si sta lavorando con un certo criterio di razionalità ed intelligenza e questo ci da molta fiducia per affrontare gli allenamenti e lo stare insieme in gruppo. I miei compagni mi sono stati molto vicini, anche perché avevo bisogno di una mano semplicemente per muovermi. Anche in questo si vede l’unione del gruppo”.
Sui progressi difensivi espressi nel gioco della squadra l’esterno della Sigma è molto chiaro: “Mi sembra che ci sia una maggiore distribuzione dei ruoli e delle responsabilità, sia in attacco che nella nostra metà campo. Il tutto nasce dal lavorare forte insieme in difesa”.

Questo il video della confernza stampa pre partita dell’assistant coach Ugo Ducarello e del playmaker Mauro Pinton:

Questo il video del capitano della Sigma Barcellona Giuliano Maresca che invita i propri tifosi a seguire la squadra in trasferta:

Commenta su Facebook

commenti