Barbera: “A un passo dal sogno grazie a ragazzi splendidi. Ci riproveremo”

Antonio BarberaIl presidente del Ct Vela Messina Antonio Barbera

Lo scudetto torna dopo trent’anni in Lombardia e resta un tabù per la Sicilia ma il Circolo del Tennis e della Vela è la rivelazione del massimo campionato a squadre.

A Lucca, Selva Alta Vigevano si è imposta per 4-3 vincendo il doppio di spareggio con il francese Antoine Hoang e Filippo Baldi, che hanno superato 6-4 6-2 l’argentino Marco Trungelliti e la rivelazione delle finali, il 16enne messinese Giorgio Tabacco.

Ct Vela Messina

La formazione del Ct Vela Messina al gran completo

I tifosi giunti dal centro della provincia di Pavia hanno intonato “Messina, Messina” durante la premiazione della seconda classificata, apprezzando il discorso conclusivo del presidente del Ctv, Antonio Barbera, che ha accettato con grande sportività il risultato maturato sul campo, dove la formazione lombarda ha sfruttato maggiore esperienza, fisicità ed abitudine alla superficie veloce, differente rispetto alla terra battuta sulla quale gioca tradizionalmente Messina.

“Era da quindici anni, dal 2004, quando Palermo conquistò la finale, che la Sicilia non era rappresentata a questi livelli – ha esordito Barbera –. Tengo a ringraziare tutti, innanzitutto Lucca che ci ha ospitato in tre giorni bellissimi e chi ha curato ogni dettaglio. Siamo stati benissimo grazie alla vostra organizzazione e speriamo di tornarci l’anno prossimo”.

Barbera

Barbera nel corso della premiazione trasmessa da Supertennis

Dopo la salvezza ottenuta nella stagione precedente, Messina si è presentata a Lucca da imbattuta, forte di sei vittorie e tre pareggi nelle nove precedenti gare. Il primo ko è arrivato per mano di Vigevano: “Onore ai vincitori e complimenti a loro. È stato un momento di sport intenso, simile a quello che avevamo già vissuto l’anno scorso. Ringrazio quindi i miei splendidi ragazzi e i capitani Caputo e Visalli, che ci hanno regalato due mesi di emozioni incredibili”.

Quindi la promessa che Messina proverà a inseguire ancora il sogno scudetto, inimmaginabile peraltro soltanto qualche mese fa: “Siamo pronti a tornarci in finale con il ds Contino. Ci impegneremo e magari ci ritroveremo con la Coppa in mano”. 

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti