Atletico Messina e Sant’Alessio a reti bianche. Proteste ospiti nel finale

Atletico MessinaL'Atletico Messina in area avversaria

La sfida tra Atletico Messina e Sant’Alessio si chiude con il più classico dei pareggi senza risvolti positivi di classifica. Le due compagini rimangono così impelagate nei bassifondi della graduatoria, rispettivamente al penultimo e quart’ultimo posto del girone. La gara giocata a L’Ambiente Stadium non ha riservato particolari emozioni, ad eccezione dell’episodio chiave avvenuto al 39’ della ripresa, quando l’attaccante in maglia arancione Ardizzone ha indirizzato la palla verso la porta risolvendo un groviglio di gambe.

Atletico Messina

Una fase della gara tra Atletico Messina e Sant’Alessio

Nei pressi della linea Crupi ingenuamente spinge la conclusione in rete. Proteste dei padroni di casa: l’arbitro prima convalida il gol, poi dopo un colloquio con il proprio collaboratore, torna sulla decisione iniziale e annulla la marcatura. A questo punto è il Sant’Alessio a contestare nei confronti della terna arbitrale. La gara, abbastanza equilibrata, non regala altri spunti degni di nota. Da segnalare che l’Atletico Messina ha disputato oltre un tempo in inferiorità numerica a seguito del cartellino rosso subito al 38’ del primo tempo da Cucinotta. Nonostante tutto la squadra di mister Furnari non ha risentito dell’uomo in meno.

Atletico Messina – Sant’Alessio 0-0
Atletico Messina: Previti, Cucinotta, Campo, Gazzetta (40′ st Bonanno), Morabito, Bonsignore, Gulletta, M. Libro (19′ st Calapaj), La Rocca, R. Libro (44′ st Princi), Liotta (31′ st La Mantia). All. Furnari.
Sant’Alessio: Di Benedetto, Popa, Sterrantino (14′ st Crupi), Barresi (25’ st Mastroieni), Mirabella (21’ Interdonato), Musumeci, Di Mauro (1′ st Giummaresi), Tortora (19′ st Maodda), Ardizzone, Tomasello, Gallo. All. Parisi.
Arbitro: La Malfa di Palermo (E. Pennisi di Catania e R. Pennisi di Acireale).
Espulso: Cucinotta 39′ (AM).

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.