“Arte in Laboratorio”, inaugurata la mostra di Mantilla

Alcuni dei quadri esposti

Ha preso il via il secondo appuntamento dell’originale ed ambizioso progetto “Arte in Laboratorio”, promosso dal team di MutualPass, che intende esaltare il benefico connubio arte-salute. Per quattro settimane (fino a venerdì 13 luglio, ndr) il pittore messinese Mantilla esporrà le proprie opere nei locali di via Maddalena 24 (Studio 3 – dott. Luigi Mondello).

Inaugurazione della mostra di Mantilla

Tramite questa e le altre mostre che si succederanno, dopo la precedente di Aurelio Valentini, che ha riscosso un ottimo successo, si punta “a ribaltare l’immagine comune e stereotipata degli spazi legati alla malattia, unendo medicina ed arte in una visione unitaria, che trae nella bellezza estetica da condividere con gli altri uno dei suoi punti di forza”, come tiene sempre a sottolineare Luigi Mondello, tra gli ideatori dell’evento.

“Sicuramente il laboratorio rappresenta un luogo inusuale per una mostra – ha dichiarato Mantilla – che porterà una tipologia di visitatori diversa da quella abituale. Vedremo se sarà, come credo, maggiore numericamente l’affluenza. E’ un dato questo che mi incuriosisce”. Lei ha alle spalle una lunga carriera, con un inizio a Milano. “Mi è servito molto il periodo trascorso in Lombardia perché Milano era un centro davvero importante dal punto di vista artistico, fervido di contatti ed idee. Dovrebbe essere così in ogni città del mondo, ma, purtroppo, la realtà è ben diversa”. Nei suoi quadri sono ritratte tante immagini femminili. “E’ una scelta precisa e direi obbligata, la donna è in me, poiché ritengo che nell’artista ci debba essere internamente la sensibilità caratterizzante del sesso femminile. In caso contrario, non si è un vero artista, ma soltanto uno che dipinge”.

E’ possibile ammirare i quadri di Mantilla durante l’orario d’apertura della struttura (dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 18,00) 

 

 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com