Argento per Fabiana Sparano e Alessia Morvillo agli Europei Under 19

alessia-morvillo-wp-despar-me

Alessia Morvillo con la calotta della WP Despar

Le peloritane d’adozione Fabiana Sparano e Alessia Morvillo hanno messo al collo delle luccicanti medaglie d’argento agli Europei Under 19 femminili disputati a Ostia. Le due giocatrici della Waterpolo Despar Messina hanno conquistato, infatti, con il “Setterosa” allenato da Paolo Zizza il prestigioso secondo posto ai campionati continentali, perdendo solo di misura la finalissima con la Grecia (7-6). La compagine azzurra, nella quale milita anche la catanese dell’Orizzonte Claudia Marletta, si è resa protagonista di una bella marcia, superando di slancio la fase a gironi (vittorie per 33-5 contro la Svizzera e per 17-4 contro l’Ucraina) e guadagnandosi la finalissima grazie ai successi sulla Gran Bretagna nei quarti (16-1) e, soprattutto, sulla quotata Ungheria al termine di un’esaltante semifinale (12-11).

Nell’ultimo atto della manifestazione, le elleniche hanno allungato nel punteggio poco prima dell’intervallo lungo (3-5), per poi portarsi sul 7-4 nel quarto parziale. A questo punto, è stata veemente la reazione di Sparano e compagne che hanno ridotto le distanze fino al conclusivo 7-6. a. Da segnalare nella finalissima la tripletta della greca Charalampidi e la doppietta di Giuditta Galardi. Nella finale per il terzo posto la Spagna ha battuto 7-6 l’Ungheria (2-3, 2-1, 2-1, 1-1).  La classifica marcatori è stata vinta dalla magiara Greta Gurisatti, autrice di ben 24 reti, seguita dalla connazionale Horvath (20). L’ellenica  Eleftheria Plevritou è stata nominata miglior giocatrice del torneo, mentre la sua compagna di squadra, Chrysuola Diamantopoulou, miglior portiere.

Per Sparano e Morvillo grande è stata la soddisfazione per l’importante risultato raggiunto e per avere mostrato pure con la calotta della Nazionale le proprie elevate qualità tecniche; viatico ottimale, inoltre, per l’inizio della stagione agonistica con il loro club d’appartenenza.

ITALIA-GRECIA 6-7

ITALIA: Sparano, Citino, Picozzi, Avegno, Morvillo, Fisco, Galardi 2, Carrega 2, Gragnolati 1, Marletta, Centanni, Ioannou 1, Risso. All. Paolo Zizza

GRECIA: Diamantopoulou, E. Plevritou, I. Charalampidi 3, Chydirioti 2, V. Plevritou, Xenaki, Kalogeraku, Eleftheriadou, Sora, S. Charalampidi 1, Ntasiou, Niarchakou 1, Terefou. All. Georgios Morfesis

ARBITRI: Kun (Unghera) e Banos (Spagna).

PARZIALI: 2-2, 1-3, 1-1, 2-1.

NOTE: nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Italia 0/4 e Grecia 1/4. Spettatori 1000 circa.

Commenta su Facebook

commenti