Argento: “Cancellare l’epoca dell’inagibilità degli impianti sportivi a Messina”

De Domenico e ArgentoFranco De Domenico e Andrea Argento

“Cancellare l’epoca dell’inagibilità degli impianti sportivi di Messina”. È questo, senza mezzi termini, il primo obiettivo di Andrea Argento, consigliere comunale uscente del MoVimento 5 Stelle, ricandidato al civico consesso e assessore allo sport designato dalla coalizione guidata da Franco De Domenico.

De Domenico e Argento

Franco De Domenico e Andrea Argento

“Quello che faremo è mettere atto tutte quelle azioni per porre fine a questa assurda situazione che si protrae da troppi anni e che ha rappresentato un vero e proprio alibi per le Amministrazioni comunali che, così facendo si deresponsabilizzano, ma mettono in seria difficoltà le realtà sportive messinesi. È fondamentale garantire l’agibilità dei nostri palazzetti. Il pubblico deve tornare a prendere parte agli eventi sportivi di Messina e seguire in sicurezza le nostre squadre, che devono avere sempre meno responsabilità e preoccupazioni per la fruizione di queste strutture comunali”.

“Gli impianti sportivi sono una risorsa incredibile ed è arrivato il momento di non vederli più come un problema da evitare. Proprio per questo ritengo che la macchina amministrativa debba essere riorganizzata in modo adeguato: bisogna intervenire sul Dipartimento Sport e potenziare l’ufficio tecnico in modo da mettere in piedi tutta la progettualità che possa garantire il reperimento dei finanziamenti per dare nuova vita alle nostre strutture e dotare così Messina di una impiantistica sportiva degna di questo nome”.

Le ripercussioni sono evidenti: “Basti pensare a quanto sta accadendo all’Akademia Sant’Anna di volley che ha recentemente conquistato la promozione in A2 e rischia di dover emigrare, se non addirittura chiudere battenti per l’indisponibilità di un impianto agibile in città. Questo non deve accadere mai più in futuro. Il PalaRescifina e il PalaTracuzzi hanno problemi legati alla mancanza dell’agibilità e ci sono altri palazzetti e palestre come il PalaRitiro e la Palestra Juvara che hanno problematiche ancora più gravi riguardo alla sicurezza degli impianti che vanno immediatamente risolte”.

Un altro tasto dolente riguarda i campi di calcio che sono troppo pochi nel nostro Comune e ne dovrebbero sorgere almeno uno in zona nord e uno in zona sud. Non ci meritiamo strutture fatiscenti e abbandonate, con tutto quello che ne consegue a livello di impegno economico e responsabilità che grava sulle associazioni e società sportive del nostro territorio”, conclude Andrea Argento.

Autori

+ posts