Approvata la riforma del campionato Primavera. Nasce l’Under 16 Lega Pro

PrimaveraVittorio Cozzella sta seguendo le fasi finali del campionato Primavera a Modena

Per la stagione 2016/2017, la Lega Pro torna a tre gironi da 60 squadre. Per decreto del TAR del Lazio, il Consiglio Federale – riunitosi a Roma – ha provveduto ad ammettere in via provvisoria la società Paganese in attesa dell’udienza fissata per il prossimo 30 agosto. Inoltre, esaminate le relazioni delle competenti Commissioni, ha deliberato la sostituzione della società Sporting Bellinzago con il Fano e ha approvato all’unanimità il ripescaggio in Lega Pro delle seguenti società fino al numero di 59 squadre: Melfi, Fondi, Lupa Roma, Olbia, Racing Club Roma, Forlì, Taranto, Reggina e Vibonese. Per il completamento dell’organico, previsto a 60 squadre, il Consiglio ha conferito delega al Presidente federale, d’intesa con i Presidenti della Lega Pro, della LND e dell’AIC.

Carlo Tavecchio

Il presidente Carlo Tavecchio nel corso del Consiglio Federale della Figc

Sono state approvate inoltre la modifica dell’art. 58 comma 3, così come proposto dalla Lega di Serie A in accordo con la Lega B, sull’organizzazione del campionato Primavera; la delibera in ordine alla estinzione delle ammonizioni dopo la prima fase della TIM Cup 2016/2017, così come la proposta di deroga all’art. 51 NOIF per la stagione 2016/2017 presentata dalla Lega Serie A (“in caso di parità tra due o più squadre si terrà conto nell’ordine: dei punti conseguiti negli scontri diretti, differenza reti nei medesimi incontri, differenza reti nell’intero campionato e maggior numero di reti nell’intero campionato”); la proposta della Lega B concernente la determinazione della classifica finale e la disputa dei play off e play out del campionato 2016/2017. Infine è stato istituito il Campionato Nazionale Sperimentale Under 16 Lega Pro, sulla stregua del medesimo campionato già istituito per le società di Serie A e B.

Aprendo i lavori del Consiglio Federale, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio ha condannato in maniera ferma, a nome di tutto il mondo del calcio, i ripetuti, gravissimi accadimenti di “femminicidio” che stanno affliggendo la nostra società. “Il calcio è un grande fenomeno sociale, dovremo studiare momenti di sensibilizzazione per contribuire affinchè fatti del genere non si ripetano”, questo l’invito di Tavecchio raccolto da tutti i consiglieri.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com