Antonio Passalacqua vince la 2^ prova del campionato italiano “Elica”

Podio campionato ItalianoIl podio assoluto a Castanea

Il Tav Castanea ha recitato il ruolo da protagonista nella seconda prova del campionato italiano “Elica”, che si è svolta sabato nell’impianto peloritano gestito dalla famiglia Passalacqua. Affermazione individuale per Antonio Passalacqua e di squadra per il Tav Castanea, che ha preceduto Le Cascine.

Antonio Passalacqua premiato

Picciolo, Antonio, Giovanni e Mino Passalacqua

La manifestazione Tricolore si sviluppa su quattro appuntamenti e le classifiche finali terranno conto per l’assegnazione degli ambiti titoli dei migliori due risultati ottenuti. Campione in carica è proprio Antonio Passalacqua.

A Messina hanno sparato 130 specialisti, provenienti dall’intera Penisola. Competizione equilibrata nella soleggiata mattinata, come conferma l’en plein (8 su 8) di dieci tiratori. Nel pomeriggio, hanno completato, però, l’opera, mettendo a segno un eccellente 15 su 15, soltanto Passalacqua ed il romano Andrea Citracca.

Il beniamino di casa ha piegato poi la resistenza dell’avversario, festeggiando, così, pochi istanti prima dell’arrivo di un acquazzone. “Sono felicissimo per il successo conquistato sui campi che amo – dichiara Antonio Passalacqua – al valore tecnico dell’evento, si aggiunge quello affettivo, poiché era in palio anche il Memorial dedicato a nonno Totò”. 

Emanuela Barillà

La messinese Emanuela Barillà in azione

Epilogo similare tra le donne con Emanuela Barillà, pure lei tesserata per il TAV Castanea, che si è aggiudicata la sfida contro la laziale Virginia Lancellotti; entrambe avevano fatto segnare il punteggio di 12/15. Buone le prestazioni fornite, inoltre, dai peloritani: Giovanni Passalacqua, Pietro La Bella, Carlo Cappello, Antonio Tomasello e Simone Galletta.

Per quanto riguarda le gare di contorno, affermazione venerdì dell’italo-argentino Leandro Prado nella “Coppa del Presidente”, mentre il “1° Memorial Francesco Picciolo” è andato a Giovanni Crisafi. L’atleta di Villafranca Tirrena ha proposto domenica un “immacolato” 12 su 12 come Prado e Giuseppe Catalano ed è stato il più preciso nello spettacolare spareggio.

La prova del campionato italiano ha rappresentato per il TAV Castanea un altro importante biglietto da visita, dopo l’applaudita organizzazione, l’anno scorso, degli Europei, in vista dei Mondiali 2022, già assegnati alla città dello Stretto.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva