Aloe e Milanese regalano alla Tirrenia il successo per 2-0 sul Merì

TirreniaUndici della Tirrenia

Al Comunale di Giammoro il derby tra Tirrenia e Merì si chiude con la vittoria dei padroni di casa col classico 2-0. I locali erano attesi tra le mura amiche per vendicare l’amara sconfitta di S.Teresa che ne aveva frenato la corsa mentre il  Merì veniva dalla brutta sconfitta interna con l’Aci S.Antonio ma soprattutto per allontanarsi dalle sabbie mobili del basso classifica. Partita non trascendentale perché la posta in palio era alta anche se la vittoria è stata meritata per la Tirrenia che ha messo in campo le qualità tecniche dei suoi giocatori più rappresentativi che hanno determinato i momenti topici della gara facendo pendere l’ago della bilancia dal lato dei ragazzi di mister Bitto.

Dopo una lunga fase di studio è toccato all’estro di Aloe spaccare la gara: il suo calibrato bolide dai venticinque metri spentosi all’incrocio dei pali è stato infatti l’episodio determinante. Il Merì ha dovuto rompere gli indugi cercando più profondità anche se quasi sempre senza trovare la giocata giusta. I locali, senza strafare hanno controllato trovando la rete della sicurezza alla mezzora chiudendo di fatto la partita.
Milanese ha concluso la sua incursione giungendo dinanzi a Crisafulli superandolo con un tocco sotto. Il clima è stato cordiale anche in virtù dei tanti ex tra le due squadre e, pur se non è stato uno spettacolo eccezionale dal punto di vista tecnico è stata comunque una bella giornata di sport.
La mente va comunque ai prossimi impegni piuttosto difficili per ambedue le squadre: il Gescal sarà di scena a Merì mentre la Tirrenia si recherà a Trecastagni.

Tirrenia-Merì 2-0
Tirrenia: Bucca, Agolli (st 15’ Micalizzi), Laquidara, Biondo, Mandanici, Shpellzaj, Ruggeri, Milanese, Zurka (st 44’ De Mariano), Aloe (st 32’ De Salvo), Formica(pt 36’ Schepis, st46’ Repici). All. Bitto.
Merì: Crisafulli, Caliri (st 36’Kajtaz), La Rosa (st 32’Costa), Impalà, Cordima, Alessio, Alacqua (st 3’ Mastroieni), Ancione (st 46’ Laganà), Mantarro, Serraino, Zullo (pt 36’ Schifino). All. D’Amico.
Arbitro: De Francesco
Marcatori: pt.22’ Aloe; st.30’ Milanese
Ammoniti: Laquidara, Biondo, Zurka (Tirrenia), Impalà e Schifino (Merì)

Commenta su Facebook

commenti