Alfa Catania prima matematicamente. Agosta: “Vincere i playoff per approdare in serie B”

Alfa CataniaTime out Alfa Catania

Vittoria nell’ultima recita stagionale tra le mura amiche per la Polisportiva Alfa contro la lanciatissima Nuova Agatirno Capo d’Orlando per 91-79.

Nel dopo gara attenta analisi ai microfoni di RealBasket Sicilia da parte di Antonio Fazio, regista e faro del gioco del tema paladino: “Sapevamo che la gara contro la capolista Alfa Catania per noi sarebbe stata la gara più difficile della stagione. Loro sono in testa non per caso e si sono rafforzati sotto canestro con l’apporto del veterano Agosta e del nuovo lituano Dauksys. Loro sono i favoriti per i palyoff, venire a giocare qui al Leonardo Da Vinci sarà dura per tutti. Non abbiamo rimpianti, oggi ce la siamo giocata adesso aspettiamo i risultati dagli altri campi e vedremo la nostra posizione finale (piazzamento che può oscillare tra la terza e la quinta posizione, ndc).

Fazio sotto canestro (Agatirno)

Voglio complimentarmi personalmente con i miei compagni, io sono il “veterano” della squadra e cerco di infondere la mia esperienza. Per noi i playoff rappresentano una grande gioia, ovviamente dietro i nostri miglioramenti c’è il duro lavoro in palestra ed anche la supervisione dell’Orlandina Basket, la nostra società di riferimento. Difficile parlare di singoli ma Laganà, Galipò e Donda hanno fatto step decisivi per la loro crescita e adesso sono dei fattori per la categoria”.

Tra i padroni di casa, primi della classe parola al totem Alessandro Agosta: “Abbiamo concretizzato l’obiettivo del primo posto, ora siamo focalizzati sui playoff regionali. Avremo un piccolo periodo di tregua prima dell’ultima trasferta di Messina e proveremo ad inserire al meglio i nuovi giocatori in squadra. Abbiamo giocato bene per linee perimetrali, caricando di falli l’Agatirno, squadra che temevamo essendo in grande forma. Non possiamo più nasconderci: dobbiamo vincere i playoff e cercare di salire in serie B. L’apporto della nostra panchina è stato decisivo con Florio e Consoli in spolvero. Tutti hanno dato il proprio contributo, questa è la nostra reale forza. Noi siamo primi, chiunque deve tenerci in grande considerazione perchè se vuole eliminarci dovrà passare dal nostro palazzetto e non sarà un compito agevole per nessuno”.

Commenta su Facebook

commenti