Al via la stagione della Cresci in Rete. Giovanni Russo: “L’obiettivo? Dare nuova linfa al nostro progetto”

Il tecnico della Cresci in Rete, GIovanni Russo

La stagione della Cresci in Rete è ufficialmente iniziata. La preparazione precampionato ha preso il via la scorsa settimana, mentre ieri sono state pubblicate sul sito ufficiale della Fipav Sicilia le composizioni dei gironi di Serie C femminile e della Coppa Sicilia. “Un girone molto più equilibrato e competitivo rispetto a quello della scorsa stagione, quando in ballo per i vertici della classifica c’erano cinque squadre – commenta a caldo Giovanni Russo, confermato alla guida tecnica del club del presidente Giorgio Caprì. Quest’anno – prosegue Russo – la forbice si è allargata e il ventaglio delle big include almeno otto compagini che proveranno ad accedere ai playoff. Cresci in Rete, come sempre, tenterà di ottenere sul campo il miglior risultato possibile. Ma la nostra politica societaria subordina i risultati ai valori di un progetto di lungo periodo, fondato sulla sostenibilità dello stesso in un arco temporale mediamente esteso. Convinzione confermata dai principi che contraddistinguono la fase di costruzione del nostro roster: sono i nuovi tasselli che dovranno adattarsi al progetto, non viceversa. Il nostro obiettivo, un po’ come l’anno scorso, è quello di dare nuova linfa a una metodologia di lavoro programmatica, all’interno di un percorso che mira, nel giro di qualche anno, al raggiungimento di una solidità complessiva, sia a livello societario che tecnico. Chi gioca con noi – avverte il coach – deve identificarsi con l’idea che fa da sfondo al nostro progetto. L’anno scorso questo inquadramento ha prodotto dei risultati importanti, culminati nel raggiungimento dei playoff. Questo però non deve illuderci, anche perché i risultati dipendono spesso da fattori che prescindono dalla dimensione squisitamente tecnica. Il girone di Coppa Sicilia? Incontreremo le due migliori squadre dello scorso campionato, di cui una, il Savio, quest’anno rimane la favorita per la vittoria del finale. Per noi – conclude il mister – saranno test importanti, che vivremo come occasioni per misurarci con noi stessi e per capire come risponderemo dal punto di vista fisico”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti