Al via al campo “Cappuccini” la 2^ prova del CdS Assoluto

La conferenza stampa a Palazzo Zanca

E’ ormai tutto pronto al campo “Cappuccini” per la 2^ prova regionale del Campionato di società Assoluto su pista. La manifestazione FIDAL, organizzata dalla Polisportiva Europa, rappresenta un appuntamento importante per la città dello Stretto, sede, anche quest’anno, della kermesse, e per i numerosi sodalizi partecipanti, che schiereranno i più forti interpreti delle varie specialità.

Una gara della passata edizione

Il tasso qualitativo verrà impreziosito da alcuni talenti di caratura nazionale, impegnati a portare punti ai loro club e a testare lo stato di forma. Il via alle competizioni sarà dato sabato allo ore 15 dal martello donne, mentre domenica si inizierà a gareggiare, sempre alle 15, con il martello uomini. Quasi 400 gli iscritti, tra i quali spiccano i nomi di: Martina Cusumano (Cus Palermo) nei 200 metri, Valentina Rubino (Cus Catania) nel lungo, Nicholas Artuso (Atletica Villafranca) nei 100 e nei 200, Stefano Ferrarotto (Atletica Villafranca) nei 200, Ala Zoghlami (Cus Palermo) negli 800 e nei 3000 siepi, Osama Zoghlami (Cus Palermo) nei 1500 e nei 5000, Wilson Marquez (Siracusatletica) nei 1500, Samuele Licata (Milone Siracusa) nei 400 ostacoli, Antonio Trio (Cus Palermo) nel giavellotto, Danilo D’Alessandro (Cus Palermo) nel peso ed Isidoro Mascali (Cus Palermo), anche lui nel peso.

Artuso (Atletica Villafranca)

Tutti i particolari relativi all’evento e la start-list sono stati resi noti dal presidente della Polisportiva Europa Costantino Crisafulli nel corso della presentazione a Palazzo Zanca: “Questo CdS rappresenta un ulteriore riconoscimento alle realtà peloritane sia per la crescita del movimento nell’intera provincia che per la loro capacità di promuovere ed ospitare manifestazioni di rilievo al campo “Cappuccini”. Avremo per due giorni il top dell’atletica leggera in Sicilia e questo ci inorgoglisce. Hanno preso parte alla conferenza stampa l’assessore comunale allo Sport Sebastiano Pino ed il consigliere della FIDAL Messina Emanuele Torre, mentre non è potuto esserci il saltatore milazzese Antonio Trio, che, per un piccolo infortunio occorsogli al meeting internazionale di Savona, ha dovuto prolungare la permanenza in Liguria.

Commenta su Facebook

commenti