Al “Giorgio La Pira” il Mondo Volley supera l’Aquila Bronte per 3-1

Mondo Volley MessinaMondo Volley Messina - Aquila Bronte

Fra le mura amiche del “Giorgio La Pira”, il Mondo Volley Messina si aggiudica il match contro l’Aquila Bronte per 3-1, interrompendone la striscia positiva di sei vittorie consecutive.

Mondo Volley Messina

Una fase del match

Il Mondo Volley ha disputato un incontro dall’alto rendimento, ha imposto i ritmi, saputo meglio leggere le fasi cruciali dei set. Bella prestazione di tutto il collettivo, con un Nicola Nicosia che in regia mette esperienza e visione di gioco al servizio di una squadra tornata in ogni suo elemento ad esprimersi sugli standard che gli sono consoni. Il primo set viaggia sull’altalena con una serie di break e contro break che di fatto mantengono inalterato lo stato iniziale di equilibrio. Mondo Volley subito avanti con gli attacchi vincenti di De Francesco e Billè (3-1), ma Bronte replica con tre punti consecutivi che valgono il sorpasso. Gli etnei si mantengono avanti di un paio di punti nella prima parte del set (10-12) fino a quando non arriva il cambio di marcia dei giallorossi. Il Mondo Volley trova fluidità in attacco con tutti i suoi terminali offensivi che viaggiano a pieno regime, mentre in fase di copertura sale il numero dei palloni recuperati. Arrivano cosi prima il pareggio (14-14), poi il vantaggio della squadra messinese propiziato da un attacco di potenza di Morisciano, una invenzione di Pino dal centro senza muro. Si va sul 18 a 15 e il margine rimarrà inalterato, anzi cresce sul + 4 dopo una conclusione vincente di Billè (23-19) fino al definitivo 25-22 che manda in archivio la frazione d’apertura.

Mondo Volley Messina

Una fase del match

I locali continuano a spingere sull’acceleratore nel set successivo e con una partenza secca (+4 del 6 a 2) provano a mettere pressione all’Aquila Bronte. La replica di Romano e compagni arriva con un break di 6 punti consecutivi (6-8). La partita si fa avvincente con un susseguirsi di scambi davvero combattuti e il punteggio si muove in una sorta di elastico che tiene le due squadre di fatto incollate sino alla fase finale, dove emerge fuori la voglia di andare oltre l’ostacolo del Mondo Volley. Con il tabellone che segna 19 pari, Attinà e compagni piazzano un nuovo allungo portandosi sul 22 a 19 che porta il tecnico ospite Cartillone a chiamare un time out. Fa il suo ingresso in campo Giglio che va in cabina di regia con Nicosia che viene spostato ad opposto. Un paio di palloni sprecati in attacco permettono a Bronte di rientrare (22-22) ma nulla può fare sull’ultimo strappo dei padroni di casa che mettono le mani anche sulla seconda frazione (25-23 lo score). Forte del doppio vantaggio, il Mondo Volley prova a chiudere la contesa portandosi in avvio sul +7 dell’8 a 1, poi si adagia sugli allori e Bronte ne approfitta per rosicchiare gradualmente lo svantaggio e impattare a quota 10. I giallorossi perdono colpi in copertura ma soprattutto forzano troppo il gioco d’attacco, innervositi da qualche decisione arbitrale non favorevole e dalle frequenti lamentele ospiti verso la coppia di direttori di gara.

Mondo Volley Messina

mister Peppe Tricomi

Sale il rendimento degli etnei che si portano avanti di quattro lunghezze (12-16): un margine che di fatto conserveranno sino al termine della frazione vinta con il punteggio di 20 a 25. Il quarto set si apre in salita per il Mondo Volley che si porta nella testa anche l’esito del set precedente. Bronte allunga sul 2 a 8, poi De Francesco e compagni riprendono a tessere la loro tela e raggiungono la parità sul 12 a 12. I padroni di casa conducono di tre punti a metà frazione (16-13) che vengono recuperati dal Bronte. Il set procede all’insegna del punto a punto ed emerge in questo frangente l’esperienza di De Francesco che mette a terra palloni pesanti ai fini del successo. “E’ stata secondo me una partita bella da seguire dagli spalti – commenta Nicola Nicosia –. In campo si sono affrontate due squadre ben messe tatticamente, con una buona organizzazione di gioco. Sia da parte nostra che loro si è giocato con una grande intensità e in fase di copertura degli spazi era difficile trovare un angolo di campo libero dove indirizzare l’attacco. Siamo entrati sul taraflex veramente concentrati e lo si è visto sin dall’approccio al match, credo che abbiamo fatto vedere quelle che sono le nostre qualità contro una ottima squadra. Adesso dobbiamo continuare a lavorare pensando gara su gara”. Il tabellino della gara:  Mondo Volley Messina – Aquila Bronte 3-1 (25-22, 25-23, 20-25, 26-24); Mondo Volley Messina: Pino, Giglio, Marino, Billè, Nicosia, Attinà (cap), Cannavò, Morisciano, De Francesco, Battaglia, Silvestro, Germanà (l). All. Tricomi;  Aquila Bronte: Romano (cap.), Marino, Scarantino, Cartillone, Sciuto, Sanfilippo, Rivagi, Rubino, Spadaro, Carbone, Boccafoschi (l). All. Cartillone; Arbitri: Candela e Santangelo della sezione Fipav di Trapani.

Commenta su Facebook

commenti