Addessi-Cretella, l’Acr Messina rimonta (2-1) a Biancavilla e torna a vincere fuori

AddessiAddessi fa festa con i compagni (foto Paolo Furrer)

All’Orazio Raiti sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Khoris, ma la formazione di Novelli pareggia i conti con l’ex della Cavese e, nella ripresa, completa l’opera grazie al primo centro stagionale del classe 2002. Il portiere Caruso, prodigioso su Rabbeni, salva la vittoria della capolista. 

Acr Messina

L’undici titolare dell’Acr Messina (foto Paolo Furrer)

La cronaca – All’Orazio Raiti si gioca per la seconda giornata di ritorno. La capolista di scena contro il Biancavilla per tornare al successo dopo il pari casalingo con il Cittanova. Novelli, che deve fare a meno di Sabatino e Arcidiacono, opta per Boskovic in coppia con Lomasto in difesa, schierando un centrocampo tutto over composto da Cristiani, Aliperta e Vacca. Cretella e Addessi nel tridente offensivo con Foggia.

Biancavilla pericoloso già all’8′. Grande intervento di Caruso che chiude lo specchio e si oppone a Khoris, imbeccato da Ancione, salvando la propria porta. Dopo il rischio corso l’Acr Messina ci prova con il tiro-cross di Giofrè, all’11’, bloccato in due tempi da Genovese. I padroni di casa sono però partiti meglio e al 13′ passano in vantaggio: iniziativa sulla destra dell’ex Guerriera che mette in mezzo per Khoris, tutto facile per l’attaccante che, sfruttando il perfetto assist rasoterra, spinge in rete da due passi siglando l’1-0. Sfida in salita, i giallorossi devono riordinare le idee. Al 25′ gran conclusione dal limite con il mancino di Addessi e sfera di un soffio a lato. Sono le prove generali per il pari che arriva quattro minuti più tardi con protagonista lo stesso Addessi che risolve insaccando in rete, sul tocco di Vacca, dopo la conclusione ribattuta di Cretella. Per l’ex della Cavese è il terzo gol in campionato, il primo realizzato in trasferta. Da qui alla fine del tempo accade poco o nulla. Squadre al riposo sull’1-1.

Cristiani

Cristiani in azione a Biancavilla (foto Paolo Furrer)

Un altro ex, Rabbeni, sostituisce l’acciaccato Khoris. L’Acr inizia la ripresa con il piglio giusto. Prima una conclusione debole di Vacca, poi il tentativo ben più pericoloso di Addessi che impegna Genovese, costretto a rifugiarsi in corner. Al 10′ di testa Vacca, sull’angolo di Cretella, spedisce a lato. Dopo una fase tutta di marca giallorossa il Biancavilla va però ad un passo dal nuovo vantaggio con Santapaola che, calciando dai 25 metri, colpisce la traversa. Sfumata la grossa occasione per gli etnei, l’Acr Messina torna a riversarsi in avanti e viene premiato al 17′, quando Cretella mette dentro sugli sviluppi di una punizione di Aliperta, sfruttando la sponda aerea di Lomasto. 2-1 e risultato ribaltato grazie al classe 2002, al suo primo centro stagionale. Al 22′ la formazione di Novelli ci prova ancora con il tiro, fuori misura, di Vacca. Altra chance, due minuti dopo, con Addessi, il cui mancino viene respinto in tuffo da Genovese. Se il Biancavilla ha operato tutti e cinque i cambi aumentando il potenziale offensivo, a 8′ dalla fine la prima sostituzione dell’Acr con Lavrendi che rileva Cristiani. Al 38′ Caruso è prodigioso su Rabbeni, deviando sulla traversa, poi Maimone calcia alto. Addessi e Foggia lasciano quindi il posto a Bollino e Manfrellotti, mentre Crisci al 1′ di recupero subentra al match-winner Cretella. L’Acr Messina chiude in attacco e porta a casa una vittoria di platino, salendo a quota 37 e continuando a guardare tutti dall’alto in classifica. In trasferta i peloritani non vincevano dal 23 dicembre, giorno del 2-1 sul Dattilo.

Aliperta, Lomasto e Addessi

Aliperta, Lomasto e Addessi (foto Paolo Furrer)

Il tabellino. Biancavilla-Acr Messina 1-2
Marcatori: 13′ pt Khoris (B), 29′ pt Addessi (M), 17′ st Cretella (M).
Biancavilla: Genovese, Guerriera (20′ st Maimone), Mazzeo, Aprile (30′ st Grasso), Ferrante, Porcaro, Santapaola (23′ st Montagno), Ancione, Catania (36′ st Randis), Lo Iacono, Khoris (1′ st Rabbeni). A disp. Amata, Leonardi, Mollica, Castiglia. All. Pidatella.
Acr Messina: Caruso, Cascione, Lomasto, Boskovic, Giofrè, Vacca, Aliperta, Cristiani (37′ st Lavrendi), Addessi (41′ st Bollino), Foggia (41′ st Manfrellotti), Cretella (46′ st Crisci). A disp. Lai, Bellopede, Izzo, Mazzone, Polichetti. All. Novelli.
Arbitro: Giorgio Bozzetto di Bergamo (Assistenti Luca Chianese di Napoli e Antonio Nicolò di Milano).
Ammoniti: Khoris (B), Porcaro (B), Giofrè (M).

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva