ACR: si aggrega Compagno, in uscita Gaye. Atteso l’arrivo di un difensore

Infantino e PolentaInfantino e Polenta in conferenza stampa

Con la chiusura del mercato professionistico, si aprono nuove possibilità per i club di D. Tanti gli “esuberi”, che non hanno raggiunto un accordo per la rescissione e sono rimasti in rosa ma senza grandi possibilità di impiego. Ecco quindi che per loro potrebbe aprirsi la prospettiva di un trasferimento tra i Dilettanti, unica soluzione peraltro consentita dai regolamenti. Con l’eccezione che, nel caso in cui abbiano già esordito in Coppa, potranno essere impiegati in D non prima di trenta giorni dall’ultima presenza in C.

Simy Mbaye Ba

Simy Mbaye Ba è tra i volti nuovi in casa ACR Messina

Nella giornata della presentazione ufficiale del nuovo direttore sportivo Adriano Polenta e del tecnico Pietro Infantino, che raccoglie le eredità di Modica e Raffaele, la società ha anche formalizzato tre ingaggi. Ai tesseramenti già annunciati del difensore Simy Mbaye Ba e dell’attaccante Luca Pizzo, che ritrova l’altro ex acese Salvatore Cocimano, si è aggiunto anche quello del portiere Giovanni Compagno. L’ex trapanese ha svolto venerdì 31 agosto il primo allenamento con i compagni. In uscita invece Armando Prisco, per cui è finalmente in fase di definizione l’interminabile trattativa con l’Igea Virtus.

Attualmente in gruppo l’esterno gambiano Omar Gaye, frenato da un fastidio muscolare e comunque destinato a cambiare aria. Sembra essersi attenuato l’interesse dell’Avellino, ma non è in dubbio la sua partenza. Classe ’98, non troverebbe spazio in riva allo Stretto, dal momento che Infantino intende impiegare come esterni soltanto elementi del ’99 e del 2000: è il caso ad esempio di Sarcone, Biondi o Guehi. Non verranno tesserati almeno due degli elementi in prova, schierati nell’ultima amichevole contro il Torregrotta, ovvero il portiere De Marco, classe 2001, e l’attaccante Udoyen Alexander Akpan, ex Siderno, che ha mostrato buone potenzialità e rapidità ma è già chiuso dagli altri ’99 in rosa.

Luca Pizzo

Il neo attaccante giallorosso Luca Pizzo

Si attendono le valutazioni dello staff medico sulle condizioni di Federico Meo, reduce da un’estate un po’ travagliata e da un lutto familiare. Sarà disponibile soltanto tra un mese Maurizio Dall’Oglio, che interessa ancora all’ACR, ma potrebbe essere tentato anche dalla corte di Gela e Castrovillari. Già prima dell’esordio in Coppa con l’Igea è atteso in riva allo Stretto un centrale difensivo, che però non dovrebbe essere l’ex Bisceglie Toni Markic. In possesso del doppio passaporto croato e bosniaco, è reduce da un’ottima stagione in C. La società ha smentito infine l’interesse per l’argentino Gaston Ezequiel Corado, in uscita dal Matera. La priorità di Polenta è un esterno di attacco, come Pietro Arcidiacono, il cui nome potrebbe tornare presto d’attualità, e non un centrale alla Gambino.

Polenta, Sciotto e Triolo

Il ds Polenta, il presidente Sciotto e il giornalista Triolo

Questa l’attuale dell’ACR Messina:
Portieri – Giovanni Compagno (’99), Giuseppe Carmelo Di Marzo (2001), Federico Meo (2000), Cristiano Ragone (’99).
Difensori – Francesco Barbera (2001), Alberto Cossentino (’88), Marco Lo Disco (2001), Ba Simy Mbaye (’99), Pasquale Porcaro (’87), Davide Sarcone (’99).
Centrocampisti – Kevin Biondi (’99), Fabio Bossa (’98), Salvatore Cocimano (’90), Simone Freni (2001), Domenico Romeo (2001), Agostino Saya (2001), Loris Traditi (’93).
Attaccanti – Carlos Bodini Cassiano * (’83), Biagio Carini (’99), Giuseppe Gambino (’84), Fredy Guehi (2000), Santi Mancuso (2001), Luca Pizzo (2000), Luciano Rabbeni (’89).
* aggregato in attesa dell’eventuale tesseramento.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com