Acr Messina, con Bollino un attacco grandi firme. Previsti altri tre acquisti

Mauro BollinoMauro Bollino è andato in doppia cifra in C con la Sicula Leonzio

L’Acr Messina si regala un altro grande nome in attacco. Dopo la conferma di Arcidiacono e gli ingaggi di Foggia e Addessi, in mattinata ha già svolto le visite mediche in città il palermitano Mauro Bollino. 25enne prodotto del vivaio del Palermo, due anni fa era esploso in C, andando in doppia cifra con la Sicula Leonzio, in un reparto in cui era presente proprio “Biccio”.

Mauro Bollino

Il 25enne Mauro Bollino è il quarto over in attacco per l’Acr Messina

In carriera già sette stagioni tra i professionisti, mentre in D era sceso soltanto per firmare con Bari e Bitonto, due squadre che hanno conquistato la promozione a fine anno. Bollino prima del lockdown aveva peraltro ritrovato continuità, collezionando quattro presenze in cinque gare e lasciandosi così alle spalle qualche precedente problema fisico. In riva allo Stretto ritrova Lomasto e Vacca, di cui era compagno in Puglia.

L’accelerazione di mercato, possibile anche grazie a un aumento del budget inizialmente stanziato, è arrivata dopo un vertice, tenutosi nei giorni scorsi a Messina, tra il socio Carmine Del Regno e il presidente Pietro Sciotto, che nelle prossime ore potrebbe recarsi in Campania, per seguire dal vivo la terza amichevole estiva con la formazione “Primavera” della Salernitana e partecipare alle ultime scelte di mercato.

Domenico Aliperta

Il centrocampista Domenico Aliperta giocava nella Turris

Sono previste infatti altre tre operazioni, due tra gli over e una tra gli under. In avanti per mister Raffaele Novelli sarà complicato tenere fuori uno tra Arcidiacono, Addessi e Bollino sulle corsie esterne, mentre in mezzo è attesa una punta centrale in grado di rappresentare una valida alternativa a Ciro Foggia, già autore di quattro reti nelle prime due uscite stagionali.

Al centro della difesa arriverà un altro over, che contenderà una maglia da titolare a Lomasto e allo sloveno Boskovich. Sarebbe già stato individuato un profilo di grande spessore, con vastissima esperienza tra i professionisti alle spalle. Tra gli under, sfumato un 2002 ex Benevento, è arrivato un pari età dal Napoli: Carmine Cretella, una mezzala sulla quale gli uomini mercato giallorossi scommettono a occhi chiusi perché dovrebbe garantire tecnica, fisicità e carattere tutt’altro che comuni per un 18enne.

Aleksandar Boskovic

Il difensore sloveno Aleksandar Boskovic sarà affiancato da Lomasto e da un altro over molto esperto

Mentre Salvatore Monteleone, 2001 ufficializzato dopo la rete in amichevole al Brienza, completa la corsia sinistra che già può contare su Paolo Giofrè, titolare inamovibile nella Turris e “sponsorizzato” dall’ex giallorosso Carmine Coppola, suo procuratore. Il centrocampo, con Aliperta, Vacca, Lavrendi, Cristiani e Bossa non sembra invece avere bisogno di ritocchi.

La rosa ha già raggiunto le 29 unità e non è escluso qualche movimento in uscita per sfoltirla. Lo staff tecnico avrà in mano un organico completo e profondo e con l’assenza di big come Bari e Palermo l’impressione è che il primato non sarà più un sogno proibito. Al netto ovviamente dei repentini cambi di scenari che hanno condizionato il precedente triennio.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva