Miss Italia – Giulia Arena ricevuta dal sindaco Accorinti a Palazzo Zanca

Giulia Arena e il Sindaco Accorinti
Giulia Arena e il Sindaco Accorinti

Giulia Arena e il Sindaco Accorinti

«Non abbandonare la tua terra, rimaniamo collegati, c’è tanto da fare. Mettiamoci a disposizione»: così il sindaco di Messina Renato Accorinti che ha incontrato Miss Italia nel Salone delle bandiere della Comunità europea di Palazzo Zanca, aperto alla cittadinanza. Gandhi, Martin Luther King, il Tibet, il ripudio della guerra e della violenza, questi i temi richiamati in modo accorato dal sindaco, temi per i quali egli è già noto. Un incontro quanto mai informale al quale Giulia Arena ha aderito con piacere. Il sindaco ha tra l’altro ricordato il ruolo della miss da “sindacalista” nell’occupazione della scuola durante i suoi anni da studentessa. Accorinti ha messo in rilievo il “peso” assunto negli anni da Miss Italia e il suo cambiamento da concorso frivolo a manifestazione seria che – ha detto – sa far emergere ragazze di carattere come l’attuale miss. Il sindaco ha poi regalato a Giulia un libro su Messina  negli anni ‘50 e una cartolina di Martin L. King con su scritto la famosa frase: «Non ho paura delle parole dei disonesti, ma dal silenzio degli onesti».

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com