Troina, Pagana: “Bel Messina, è un punto guadagnato. Arbitri? Siamo in credito”

Giuseppe PaganaGiuseppe Pagana (Troina)

La vetta è mantenuta, a +1 su Vibonese e Nocerina e con due lunghezze di vantaggio sull’Igea Virtus. Lo 0-0 con il Messina soddisfa il tecnico del Troina, Giuseppe Pagana: “Il Messina è una squadra organizzata – ha commentato in sala stampa – ben messa in campo, composta da ottimi elementi, ragazzi che corrono tanto. Hanno fatto una signora partita e per noi è un punto guadagnato. Le gare vanno affrontate una alla volta, avevamo difficoltà oggettive, come il campo che inizialmente non permetteva di giocare la palla in una certa maniera. Loro nel secondo tempo hanno fatto meglio, alla fine questo punto ci permette di stare sempre in testa alla classifica”.

Troina

I tifosi del Troina

Il Troina continua a guardare tutti dall’alto, sebbene il margine sulle inseguitrici sia sottile. Pagana si toglie qualche sassolino: “Ho visto il Messina con dei tifosi entusiasti al seguito per cercare di conquistare un piazzamento nei playoff. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi che stanno regalando un sogno ai tifosi, nonostante le difficoltà legate anche ai campi di allenamento. Siamo primi in classifica e vedo che c’è un po’ di pessimismo attorno a questa squadra, quando bisognerebbe invece essere felici. Finché saremo in testa alla classifica ce la godremo, sono gli altri a dover rincorrere. Questi ragazzi vanno applauditi e sostenuti, soprattutto nei momenti di difficoltà. Troppo facile battere le mani quando si vince 4-0 o 5-0”.

Il Messina recrimina per il gol annullato a Cozzolino nel finale di gara, Pagana ribatte: “Bisogna rivedere questo gol, ma se facciamo la somma degli episodi pure per quanto accaduto nella partita di andata siamo in netto credito. Dall’inizio della stagione la fortuna e gli arbitri ci devono dare tantissimo. I nostri 52 punti sono tutti meritati, le altre squadre ne hanno qualcuno in più”.

Commenta su Facebook

commenti