Tris di vittorie per le giovanili della Clc Messina: ok Under 14, 16 e 18

CLC Messina Under 18

Vittoria in trasferta per  la formazione under 18 della Clc Messina che batte 25 a 8 il Ragusa Rugby Union.  Successo giunto al termine di un match combattuto più di quanto non lasci intendere il risultato, con protagoniste le 2 principali realtà del torneo. I padroni di casa infatti sono passati per primi in vantaggio con un piazzato e hanno successivamente allungato con una meta. Messina resta attaccata al match grazie a 2 punizioni di Alessio Solano che fissavano il punteggio sull’8-6 di fine primo tempo. Nella seconda frazione la CLC ha cambiato ritmo andando a siglare  due mete con Ignazio Durante e Marco Caporlingua: le trasformazioni di Solano fissavano lo score sul 25-8.

La Clc Messina è scesa in campo con la seguente formazione: Solano, Mantineo, Cekaj, Crucitti, Caporlingua, Santilano, Lombardo, Longo, Rizzo, Vinci, Mangano, De Santis, Durante, Pandolfino, Rizzo. Maggio, Nostro, Amanti, Pinizzotto, Donato, Doddis. All: Arbuse e Plasmati. Manager: Salmeri

Turno positivo pure per l’under 16 che si impone 38 a 0 su un coriaceo Amatori Catania 1963. Vittoria frutto di una prestazione di ottima fattura sia nel gioco alla mano che in fase difensiva, soprattutto nel secondo tempo quando gli ospiti hanno tentato in tutti i modi di marcare una meta. Per la CLC Messina  da segnalare le 3 marcature di Giovanni Oliva e una a testa per Gaetano Spadaro, Gabriele Battaglia e Carim Gemelli. Oliva arrotonda il suo bottino personale con 4 trasformazioni. Questa la formazione schierata dai peloritani: Irrera, Oliva, Putignano, Gemelli, D’Arrigo, De Salvo, Mastronardo, Ruggeri, Mangano, Spadaro, Germanò, Kese, Marino, Borgosano, Molonia. Amantia, Bianco, Battaglia, De Salvo, Giuffrida, Barrile. All: Magnisi e Lucchese. Manager Filetti. Vince anche l’under 14 contro il Ragusa rugby union (14-40). Per i giovani rugbisti della CLC la trasferta iblea rappresentava la cartina di tornasole per testare il lavoro svolto in questi mesi.  I ragazzi non hanno deluso le attese dei tecnici Giuliana Campanella e Davide Previti e del manager Riccardo Solano disputando una partita gagliarda ed efficace.

 

Commenta su Facebook

commenti