Messina imbattuto nei precedenti con la Vibonese. Ignoffo decisivo nel 2013

ViboneseIl saluto tra i capitani di Vibonese e Messina prima del calcio d'inizio

Vibonese e Messina si ritroveranno di fronte domenica al “Razza” per la quinta volta in gare di campionato sulla sponda calabrese. Tre i precedenti legati a partite valide per la Serie D, una la sfida disputata tra i professionisti, con i peloritani sin qui imbattuti: una vittoria ospite e tre pareggi nel bilancio.

Giovanni Ignoffo

Nel 1973-74 il Messina riuscì a strappare l’1-1, pareggiando grazie alla rete di Bertagna all’85’ che replicò al vantaggio dei padroni di casa firmato al 5′ da De Vito. Alla fine di quella stagione i biancoscudati ottennero la promozione in serie C. Nel 1977-78 altro 1-1. Frassica all’8′ a segno per gli ospiti, con l’autogol di Onor al 62′ che consentì alla Vibonese di riequilibrare le sorti dell’incontro. Anche in quella stagione il Messina centrò il salto di categoria, questa volta per meriti sportivi, balzando così in C2.

Vibonese

La Vibonese fa festa al “Franco Scoglio” all’andata (foto Pernice)

Il 10 marzo 2013 fu decisivo per i giallorossi il difensore goleador Giovanni Ignoffo, autore dell’1-0, che già all’andata aveva castigato i calabresi al San Filippo. La sua rete, con un colpo di testa al 2′ della ripresa, valse tre punti pesantissimi nel duello con il Cosenza, poi vinto in volata proprio dalla formazione di Catalano che festeggiò la promozione nell’allora Seconda Divisione. Infine, il 7 maggio 2017 il Messina allenato da Cristiano Lucarelli ottenne la salvezza in Serie C grazie allo 0-0 del “Razza”, arrivata proprio all’ultima giornata complice la penalizzazione in classifica. Un risultato cancellato però in estate dalla mancata iscrizione del club al campionato successivo sotto la gestione Proto. Per la Vibonese ci furono invece i playout, persi nella doppia sfida con il Catanzaro, che ne decretarono la retrocessione in D. Un esito che non venne modificato, nonostante i vari ricorsi presentati dalla società del presidente Caffo.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com