LovMe Fest 2018: domenica 15 Aprile 2018, a Villa Dante, “Prenditi cura di ME”

Love ME Fest

Si alza il sipario sul LovMe Fest 2018, giunto alla sua quarta edizione. Il festival della città di Messina, come ogni anno, si svolgerà il prossimo 2 Giugno presso Villa Dante. Ideato ed organizzato da un gruppo di ragazzi, animati dall’amore verso la propria città, l’evento artistico, culturale e musicale è diventato un appuntamento fisso rivolto a tutta la cittadinanza messinese e della provincia. Attraverso l’aiuto e la collaborazione dei tanti volontari coinvolti, il festival ha come obiettivi principali la partecipazione di tutta la cittadinanza di ogni fascia d’età, la valorizzazione degli spazi cittadini e di ogni forma artistica e musicale. Dalla scorsa edizione il festival si svolge a Villa Dante, lo storico e centrale polmone verde cittadino. La pulizia, il riciclo, l’ecosostenibilità sono sempre stati dei punti cardine nella politica del LovMe: per questi motivi gli organizzatori invitano volontari, associazioni e tutta la cittadinanza a partecipare all’iniziativa “Prenditi cura di Me“.

LoveMeFest 2018

L’appuntamento è previsto per domenica 15 Aprile alle ore 11:00 presso Villa Dante. Sarà l’occasione per contribuire tutti insieme alla pulizia straordinaria di questo spazio comune e renderlo fruibile alla cittadinanza in vista delle festività del 25 Aprile e 1 Maggio. Tra gli organizzatori dell’evento, Andrea Patania dichiara: “Accendiamo i riflettori su Villa Dante. Convinti che un polmone verde così importante per la città possa e debba essere maggiormente valorizzato. Già l’anno scorso, grazie alla rete dei volontari del LovMe Fest, ci siamo mossi in questo senso ed intendiamo proseguire sulla strada tracciata.” Sulla stessa lunghezza d’onda le parole di Guglielmo Sidoti“Siamo convinti che l’amore per la propria città si debba dimostrare anziché dire. Soprattutto in un momento così delicato per il futuro di Messina. Per questo ci auspichiamo una giornata di grande partecipazione, capace di unire oltre le differenze. Senza una presa di coscienza collettiva, soprattutto dei giovani, non vi potrà essere alcuna rinascita. Prenditi cura di ME è un atto d’amore e l’invito è esteso a tutti. Nessuno escluso.”

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com